Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Andamento lento...verso il FREDDO

Due moderate perturbazioni sono attese sull'Italia durante questa settimana. A seguire l'alta pressione delle Azzorre potrebbe chiudere la porta dell'aria mite, puntando verso nord. Sarà l'inizio di una nuova fase fredda per l'Italia?

La sfera di cristallo - 18 Gennaio 2010, ore 15.27

Qualcuno lo chiama "l'inverno delle occasioni perse". Per alcuni invece quello che stiamo vivendo è un ottimo inverno. Altri ancora lo disprezzano, per la quasi totale mancanza di gelo e di neve. L'Italia è una Penisola piuttosto estesa in latitudine. Il tempo è spesso abitudinario e difficilmente riesce ad "accontentare" tutti. Ci troviamo quindi con l'Appennino centro-meridionale con pochissima neve, mentre su quello settentrionale e sull'arco alpino la coltre bianca non manca. Il grande freddo ci ha più volte sfiorato, ma un suo ingresso franco in area mediterranea è fin'ora mancato. L'Italia si è perciò trovata in una sorta di limbo, una linea divisoria tutt'ora presente, che separa il grande gelo dell'Europa nord orientale dalla mitezza delle correnti atlantiche. Di tanto in tanto passa qualche sistema frontale che distribuisce precipitazioni qua e la, ma gli occhi di tutti gli appassionati sono da tempo puntati lassù, verso il grande nord. Chi vincerà questa battaglia? Le miti correnti oceaniche o quelle gelide di matrice settentrionale? Le elaborazioni sfornate nelle ultime ore cominciano a tracciare delle ipotesi, dopo essere state per giorni nel buio più completo. A medio termine si rivede una figura che sembrava quasi scomparsa negli ultimi tempi: l'anticiclone delle Azzorre. Questa figura barica è meglio conosciuta nel periodo estivo. Con le sue sortite garantisce spesso tempo stabile e quasi mai troppo caldo. In inverno, invece, l'anticiclone delle Azzorre può avere una seconda faccia, qualora la sua roccaforte decidesse di spostarsi verso nord. Questo sembra possa succedere verso la fine di questa settimana. Con i dati oggi in nostro possesso sembra che tale anticiclone sia proprio intenzionato a puntare verso il Regno Unito, chiudendo di fatto il corridoio mite da ovest. Tutto ciò sarebbe un grosso invito per l'aria fredda a scendere di latitudine, sfruttando ovviamente la spalla orientale dell'alta pressione. In poche parole: il freddo ora presente sull'Europa nord-orientale potrebbe essere trascinato verso di noi proprio dalla "gobba anticiclonica" che si verrebbe a creare in pieno Atlantico. Se le cose restassero così, anche il sud questa volta beneficerebbe di temperature fredde e nevicate a bassa quota. Prima che ciò avvenga, però, sono attesi 2 sistemi frontali di moderata intensità, accompagnati da aria non troppo fredda. Il primo agirebbe tra mercoledì e giovedì, mentre il secondo tra sabato e domenica. Ecco quindi le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia. Martedì 19 gennaio: addensamenti residui al sud e sul medio Adriatico, con qualche piovasco, ma in attenuazione. Per il resto bel tempo. Nubi in aumento al nord-ovest e sulla Sardegna verso sera. Temperature nella norma. Mercoledì 20 gennaio: peggiora al nord, alto versante tirrenico e sulla Sardegna. Piogge e anche nevicate al nord già sui 300-400 metri. La copertura nuvolosa si estenderà anche al resto d'Italia a fine giornata, ma senza determinare precipitazioni. Un po' freddo al centro-nord. Giovedì 21 gennaio: migliora al nord, alto versante tirrenico e Sardegna, con schiarite sempre più ampie. Sul resto della Penisola molte nubi associate a piogge sparse e rovesci in graduale attenuazione. Fresco e ventoso ovunque. Venerdì 22 gennaio: nubi residue al sud e lungo l'Adriatico, ma senza fenomeni. Bel tempo altrove. Temperature sempre nella norma. Sabato 23 gennaio: bel tempo ovunque, ma poi peggiora sul nord-ovest e sulla Sardegna con alcune precipitazioni. Temperature senza variazioni degne di nota. Domenica 24 gennaio: nubi sulla Sardegna, la Sicilia ed il basso Tirreno, con piogge sparse. Altrove tempo asciutto ed almeno in parte soleggiato. Fresco e ventoso ovunque. Lunedì 25 gennaio: addensamenti al sud e sulla Sicilia, con qualche pioggia. Bel tempo altrove, ma in peggioramento verso sera al nord. Temperature in calo al nord, stazionarie altrove.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum