Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ancora piogge in vista, nel fine settimana anche un po' di FREDDO

Ombrelli aperti, a fasi alterne, sulla nostra Penisola nel corso dei prossimi giorni. Nel fine settimana è atteso anche un modesto calo termico con qualche nevicata sull'Appennino centro-settentrionale a quote medie.

La sfera di cristallo - 17 Febbraio 2014, ore 13.59

Si allontana verso levante l'ennesimo sistema frontale che ha reso grigi i cieli del nord Italia nel fine settimana appena trascorso. Le ultime piogge cadono ancora sul nord-est, ma nelle prossime ore la perturbazione dovrebbe lasciare definitivamente la nostra Penisola, alla volta dell'Europa orientale.

La reticenza del corpo nuvoloso ad entrare con decisione sul Mediterraneo ha esposto ( e sta ancora esponendo) il centro-sud ad un richiamo molto mite, un vero e proprio anticipo di primavera che stona molto con il mese in corso.

Non si fà in tempo ad abbandonare una perturbazione, che subito le analisi ne propongono una nuova. Altre precipitazioni si stagliano all'orizzonte, mosse dal fiume di aria mite e umida occidentale, che da settimane interessa il nostro Continente.

La prossima perturbazione sarà sulle regioni settentrionali nella giornata di mercoledì 19 febbraio, come dimostra la cartina sopra riportata. Torneranno le piogge in pianura ( in estensione da ovest verso est) e la neve sulle Alpi al di sopra dei 1000-1200 metri. Qualche pioggia si farà vedere anche sulla Sardegna e sul medio Tirreno, mentre altrove il clima seguiterà ad essere mite e asciutto.

Il corpo nuvoloso in questione, di moderata intensità, si muoverà abbastanza spedito verso levante e nella giornata di giovedì 20 ricoprirà il centro-sud ed in parte la Sardegna.

Al nord il tempo tenderà a migliorare ad iniziare da ovest, con gli ultimi fenomeni che si attarderanno per qualche ora sui settori più orientali.

Tutto finito? Nemmeno per idea! Tra venerdì e sabato, una nuova perturbazione ( sempre di moderata intensità) attraverserà il centro-nord. La novità sarà data dall'aria più fredda che seguirà questo ennesimo corpo nuvoloso e si manifesterà in Italia con correnti di matrice settentrionale durante il fine settimana.

Sabato, qualche nevicata sopra i 700-800 metri sarà quindi possibile sull'Appennino centro-settentrionale, prima che il miglioramento subentri da ovest.  

Ed eccoci al freddo ( relativo) atteso in Italia per il prossimo week-end. La cartina è incentrata per la giornata di domenica 23 febbraio.

Come si può notare, il freddo più intenso resterà arroccato sul Paesi dell'Europa centro-orientale; da noi arriveranno le "briciole", ma sufficienti a riportare le temperature vicino alle medie e solo in alcuni casi leggermente al di sotto.

In poche parole, la primavera anticipata se ne andrà a scapito di un inverno decisamente poco agguerrito.

Se volete scrutare nelle maglie del lungo termine potete leggere la rubrica Fantameteo, qui di sèguito riportata.

SINTESI PREVISIONALE FINO A LUNEDI 24 FEBBRAIO

Martedi 18 febbraio: Nubi medio-alte in arrivo al nord e al centro. Qualche precipitazione debole in serata sulle pianure del nord. Per il resto cielo da sereno a velato senza fenomeni e con clima molto mite.

Mercoledì 19 febbraio: peggiora al nord con piogge sparse e neve sulle Alpi sopra i 1000-1200 metri. Qualche pioggia nell'arco della giornata sforerà anche sul nord della Sardegna, la Toscana, l'alto Lazio e l'Umbria occidentale. Per il resto asciutto e mite.

Giovedì 20 febbraio: migliora al nord, piogge in tresferimento al centro-sud, seguite da un miglioramento da ovest. Lieve calo termico.

Venerdì 21 febbraio: nuovo peggioramento al nord con pioggia e neve sulle Alpi sopra gli 800-1000 metri. Estensione dei fenomeni al centro e alla Campania prima di sera, per il resto asciutto. Temperature in calo.

Sabato 22 febbraio: piogge al centro-sud, con neve in Appennino sopra i 700-800 metri, successivo miglioramento. Altrove tempo asciutto, ma più freddo per venti da nord.

Domenica 23 febbraio: ultime precipitazioni al meridione, in fuga verso la Grecia. Per il resto bel tempo, ma abbastanza freddo. Ventoso al centro-sud.

Lunedì 24 febbraio: bel tempo ovunque, poi nubi in aumento al nord senza conseguenze. Freddo al mattino, meno freddo di giorno.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum