Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ALTA PRESSIONE: scacco matto in tre mosse!

La combinazione tra aria fredda da est e correnti perturbate oceaniche faranno lentamente collassare l'alta pressione. Nelle prossime 48 ore si toccherà il culmine di questa fase anticiclonica. Poi i geopotenziali e la pressione inizieranno a scendere.

La sfera di cristallo - 28 Ottobre 2009, ore 15.22

Questa fine di ottobre verrà sicuramente ricordata per la sua mitezza e per la calma quasi assoluta indotta da un potente anticiclone di matrice subtropicale. Non solo l'Italia ha risentito di questo stato di cose. Molti Paesi dell'Europa occidentale tra cui la Francia e la Spagna, hanno toccato valori termici da record per il periodo in corso. Ancora un paio di giorni sotto la "cappa" anticiclonica, poi la situazione inizierà a cambiare. Anticicloni come questi sono duri a morire, quindi non aspettiamoci un cambiamento repentino della situazione. Prima il colosso andrà indebolito e solo successivamente "infilzato" da qualche perturbazione. Andiamo con ordine. Il primo fendente all'alta pressione verrà inferto tra sabato e domenica dalle correnti fredde nord-orientali. L'isoterma di 10° a 1500 metri che ha campeggiato per giorni in Italia verrà messa a sedere ed al suo posto subentrerà una + 5°, sempre a 1500 metri. Il cuneo portante in quota si rifugerà sull'Europa occidentale, dove è presente attualmente la roccaforte anticiclonica. Un secondo fendente verrà inferto da una perturbazione da ovest; questa farà il suo ingresso sull'Italia lunedì. Più che portare un peggioramento vero e proprio, il fronte verrà sacrificato al fine di sfiancare ulteriormente l'alta pressione da occidente. Passata questa, l'anticiclone che ne scaturirà sarà l'ombra di se stesso, o meglio non sarà più nulla di paragonabile a quello presente attualmente sul Mediterraneo. A questo punto sarà pronto il colpo mortale, atteso tra martedì e mercoledì della settimana prossima. Una vasta saccatura da ovest farà il suo ingresso e l'alta pressione questa volta nulla potrà contro la sua avanzata. Da qui potrebbe partire un cambiamento radicale della situazione che porterà molta pioggia sullo Stivale ed a seguire forse anche il freddo. La rubrica "Fantameteo" parlerà più diffusamente di questa possibile situazione. Per il momento eccovi le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia. Giovedì 29 e venerdì 30 ottobre: bel tempo quasi ovunque. Tuttavia saranno presenti sull'Italia delle velature ed addensamenti di nubi basse che tuttavia non porteranno nessuna precipitazione. Venti deboli, in rinforzo da nord est venerdì. Temperature in calo progressivo. Sabato 31 ottobre: entra aria più fredda da nord-est. Nubi sparse su tutta la Penisola, più intense al nord-ovest, medio e basso Adriatico ed al sud. In queste zone non escludiamo qualche isolata precipitazione. Più aperto il tempo altrove. Temperature in calo ovunque, venti sostenuti da nord-est. Domenica 1 novembre: ancora qualche nube al nord-ovest ed al centro-sud, ma in attenuazione. Per il resto tempo in prevalenza soleggiato. Ulteriore calo delle temperature. Venti sostenuti da nord-est, ma in calo dal pomeriggio. Lunedì 2 novembre: entra il primo fronte (debole). Porterà qualche pioggia sul nord-ovest ed a seguire sul Tirreno e sulla Sardegna. Altrove solo nubi sparse, ma senza fenomeni. Temperature stazionarie su valori freschi. Venti deboli. Martedi 3 novembre: qualche pioggia al centro-sud, ma in attenuazione. Bello invece al nord. Fresco ovunque. Mercoledì 4 novembre: bel tempo ovunque, ma peggiora alla sera al nord-ovest con le prime piogge. Lieve aumento delle temperature massime.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.08: A4 Milano-Brescia

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Capriate (Km. 162,7) in uscita in direzione da Milano dalle 10:04 d..…

h 10.08: NSA339 Catania-Siracusa

coda rallentamento

Code, traffico intenso nel tratto compreso tra 5,021 km dopo Svincolo Lentini-Carlentini-Ragu.. e 8..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum