Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alta pressione in Atlantico: sull'Italia arriveranno correnti fredde settentrionali

Una rimonta altopressoria interesserà il vicino Atlantico nei prossimi giorni. Sul suo bordo orientale scenderanno correnti fredde settentrionali che investiranno anche l'Italia, con fenomeni soprattutto al centro-sud.

La sfera di cristallo - 25 Gennaio 2010, ore 15.29

L'inverno volta pagina, cambia aspetto, ma il filo conduttore resta sempre uno: l'instabilità. Nelle ultime settimane l'Italia si è trovata in una situazione particolare, in una terra di confine tra l'aria gelida dell'est europeo e le correnti più miti atlantiche. La depressione che ci interesserà nei prossimi due giorni darà una rimescolata alle carte, facendo prevalere l'aria fredda anche sul Mediterraneo e sull'Italia sul finire della settimana. Cosa succederà in sostanza? L'alta pressione delle Azzorre si risveglierà dal torpore di questi ultimi mesi. Il suo influsso benevolo però non sarà destinato all'Italia, bensi al vicino Atlantico ed alle coste occidentali europee. La depressione che si scaverà nelle prossime ore sul Mare Nostrum fungerà da "calamita" per attirare altri nuclei perturbati e freddi provenienti da nord. L'anticiclone offrirà la sua spalla all'aria fredda, che potrà quindi scendere senza problemi verso l'Europa centrale e l'Italia. Quali saranno le prospettive per il nostro Paese? Con le correnti da nord non è mai facile dirlo. Sta di fatto che avremo a che fare con un tempo freddo, piuttosto instabile, con la neve che potrebbe cadere anche a bassa quota soprattutto al centro-sud. Il nord potrebbe essere interessato se e solo se l'aria fredda riuscirà a passare dalla Valle del Rodano, ripresentandosi poi sul settentrione sottoforma di correnti meridionali fredde. Questa eventualità potrebbe presentarsi nel prossimo fine settimana. Ecco comunque le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia. Martedì 26 gennaio: tempo perturbato sull'Italia. Piogge al centro-sud, un po' di neve al nord anche sulle pianure. Freddo al nord e su parte del centro, ancora mite al sud. Sciroccoal centro-sud. Mercoledì 27 gennaio: nubi su tutta l'Italia. Precipitazioni al centro-sud, anche di tipo nevoso a quote di collina tra Marche, Abruzzo ed Umbria orientale. Migliora al nord e sulla Toscana in giornata. Temperature in calo ovunque. Giovedì 28 e venerdì 29 gennaio: nubi al centro e al sud con possibili precipitazioni, nevose a quote collinari al centro. Neve anche sui versanti esteri delle Alpi, più soleggiato sulle pianure del nord. Venti settentrionali ovunque. Sabato 30 gennaio: possibile peggioramento al centro-nord con neve anche a bassa quota, se non in pianura. Estensione dei fenomeni al sud nel corso della giornata, ma con neve a quote più elevate. Freddo e ventoso ovunque. Domenica 31 gennaio e lunedì 1 febbraio: molto instabile e freddo al centro-sud. Neve a quote di collina, localmente anche in pianura, al centro. Più soleggiato, ma rigido, al nord. Venti forti e freddi ovunque.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum