Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alta pressione a tutto tondo, ma con uno sbrigativo break freddo concesso a fine mese

Verso un week-end primaverile ma tra domenica sera e lunedì temporanea ricaduta delle temperature a causa di un flusso settentrionale diretto sui Balcani, che interesserà più direttamente Triveneto, regioni adriatiche e meridione. A seguire nuovamente sole e temperature pre-primaverili.

La sfera di cristallo - 23 Febbraio 2012, ore 15.30

 L'alta pressione sale in cattedra e l'inverno è costretto a correre frettolosamente ai ripari. La sua presenza fa parte di una anomalia nella circolazione generale dell'atmosfera che risale ormai ad un anno fa e che, salvo poche interruzioni, ha proposto quasi una tirata unica dalla primavera del 2011 a fine inverno 2012.

Ora, non è questa la sede per capire il perchè e il percome di questa anomalia (torneremo bene sul discorso in un apposito approfondimento), tuttavia basti prendere atto che c'è, e che le settimane a venire continueranno ad essere soggiogate da questa circolazione. Cosa ci porterà dunque questo quadro globale?

Beh, alta pressione è sinomino di bel tempo e quando al sole di fine febbraio viene lasciata carta bianca, l'atmosfera si scalda e nell'aria aleggiano i primi presagi di primavera. Una stagione ormai dietro l'angolo, almeno dal punto di vista meteorologico, il cui traguardo scatterà il primo marzo.

Un balzo ancor più avvertibile se pensiamo alla recente super ondata di gelo siberiano che ha portato il sapore crudo degli inverni d'altri tempi, ma solo per 15 giorni su una stagione intera. Qualcuno a questo punto si chiederà: "Possibile che l'inverno deponga così facilmente l'ascia di guerra?" 

In realtà il discorso vale per l'Europa occidentale e per l'Italia, soggiogati appunto dal super anticiclone, mentre sull'Europa orientale l'inverno, pur attenuato, continuerà a dire la sua. Uno degli impulsi freddi legati agli assi di saccatura puntati verso il mar Nero sfiorerà tra domenica 26 e lunedì 27 la nostra Penisola, risultando più attivo su Triveneto, regioni adriatiche e meridione.

Il tutto si limiterà però a qualche spruzzata di neve lungo le creste alpine centro-orientali, qualche fiocco forse anche sull'Appennino centrale e poi un calo delle temperature, con la colonnina di mercurio che cercherà di rientrare entro la norma stagionale, riuscendoci faticosamente e solo per una toccata e fuga. 

A seguire ecco tornare il grande abbraccio mite dell'alta pressione a dare il benvenuto alla primavera meteorologica con i fasti dovuti. Del dopo d'altronde, e stiamo parlando del periodo tra il 5 e il 10 il marzo (che comunque esula da questa trattazione) non c'è certezza, anche se si pensa possa trovare ancora spazio qualche nostalgico spicchio di inverno.

SINTESI PREVISIONALE FINO A GIOVEDI 1 MARZO 2012

VENERDI 24 FEBBRAIO: bel tempo su tutta l'Italia, con solo qualche banco nuvoloso modesto in transito lungo le creste alpine, accompagnato da vento moderato settentrionale. Vento da nord-ovest anche all'estremo sud, quale sintomo della fine definitiva del recente maltempo. Temperature in aumento ovunque.

SABATO 25 FEBBRAIO: qualche banco nuvoloso in transito su Alpi centrali e al nord-est, senza conseguenze. Altrove soleggiato o appena velato e senza disturbi particolari. Da segnalare però la possibilità di formazioni nuvolose basse sulle coste liguri e in Versilia. Ancora un po' di vento da nord lungo la cresta alpina e all'estremo sud. Temperature ovunque superiori alle medie del periodo.

DOMENICA 26 FEBBRAIO: addensamenti lungo la cresta alpina, sulle regioni adriatiche, in Sardegna e al sud. Occasionali spruzzate di neve sul settore alpino altoatesino intorno a 800 metri e dalla sera, in modo occasionale e isolato, anche sull'Appennino centrale intorno a 1000 metri. Altrove asciutto. Generale calo delle temperature, più rapido e avvertito sulle Alpi e lungo l'Adriatico. 

LUNEDI 27 FEBBRAIO: un secondo passaggio nuvoloso interesserà la cresta delle Alpi apportando qualche nevicata intermittente. Sul resto d'Italia tempo buono o discreto, ma con passaggi nuvolosi su Triveneto, regioni adriatiche e meridione. Vento da nord anche moderato e temperature che tornano in linea con le medie stagionali.

MARTEDI 28 FEBBRAIO: torna il sole ovunque. Qualche addensamento potrà aversi solo lungo la cresta alpina altoatesina, ma senza seguito. Nuovo incipiente rialzo delle temperature.

MERCOLEDI 29 FEBBRAIO e GIOVEDI 1 MARZO: tempo bello stabile su tutta l'Italia con temperature in rialzo su valori quasi primaverili. Giornate favorevoli a gite ed escursioni, anche in quota.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.34: A19 Palermo-Catania

blocco

Chiusura corsia nel tratto compreso tra 3,644 km dopo Area di servizio Sacchitello (Km. 124) e 20,7..…

h 15.27: A1 Firenze-Roma

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Orvieto (Km. 451,4) e Attigliano (Km. 479,7) in entrambe le direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum