Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Alta pressione a pieni giri, ma nel fine settimana qualcosa potrebbe cambiare

Alta pressione totale fino a venerdì. Da sabato si entrerà in un regime di variabilità al settentrione, che potrebbe preludere ad un transito frontale all'inizio della settimana prossima, ma la situazione resta incerta.

La sfera di cristallo - 14 Marzo 2012, ore 13.55

Si attenuano gli ultimi addensamenti al meridione, stante il concomitante spostamento delle correnti fredde settentrionali verso levante.

Da ovest avanza con tutta la sua potenza l'alta pressione. Questo colosso di stabilità ha già messo sotto cielo sereno e temperature primaverili diverse zone dell'Europa centro-occidentale, compresa parte dell'Italia.

Nelle prossime ore e nei prossimi giorni, i massimi pressori (seppure attenuati) si porteranno dall'Europa occidentale verso il Bacino del Mediterraneo. Il tempo sull'Italia, di conseguenza, conoscerà una totale stabilità almeno fino alla giornata di sabato.

Anche le ultime incertezze al sud tenderanno ad attenuarsi e la primavera conquisterà anche i settori più ad est, come la Penisola Balcanica e la Grecia.

Tutto finito? Nemmeno per idea. Il tempo difficilmente va in ferie per un periodo molto lungo...e se un settore migliora solitamente ve ne è un altro che si comporta in modo opposto.

Stiamo parlando dell'Europa occidentale, da mesi sotto l'influenza delle alte pressioni. Nel fine settimana potrebbe conoscere una piccola crisi, che sarà però foriera di preziosa pioggia sulla Penisola Iberica e sulla Francia. Una buona notizia, insomma, per queste due nazioni.

Nella giornata di domenica, la saccatura presente ad ovest busserà alla porta dell'Italia, con la chiara intenzione di portare la pioggia anche sui nostri lidi.

Il suo sfondamento tuttavia pare tutt'altro che certo. Alcune elaborazioni ci credono, altre fanno arenare il tutto ad ovest dell'Italia, con effetti modesti e limitati ad alcune regioni.

Qualche precipitazione al centro-nord si potrà comunque vedere, anche per merito delle umide correnti meridionali che scorreranno sul lato destro della saccatura.

Insomma, l'attacco sull'Europa centro-occidentale sembra ormai certo, ma il finale è tutt'altro che scontato. Le prossime elaborazioni ci aiuteranno a chiarire meglio le intenzioni del nucleo perturbato sopra citato.

Intanto, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Fino a venerdì bel tempo su tutta l'Italia, a parte qualche nube bassa sul Tirreno senza conseguenze. Molto mite di giorno ovunque.

Sabato ecco le prime nubi al nord. Forse qualche precipitazione sulle Alpi e sulla Liguria. Nubi locali anche su Tirreno e Sardegna, bello altrove. Sempre mite.

Domenica 18 marzo: ulteriore infittimento delle nubi al nord e sulla Toscana. Qualche pioggia possibile al nord-ovest, ma si tratterà di fenomeni fugaci. Nubi sparse anche al centro, in prevalenza medio-alte. Bello e mite al sud.

Lunedì 19 e martedì 20 marzo (attendibilità medio- bassa). Possibile qualche pioggia al nord-ovest, in trasferimento verso il nord-est e la Toscana martedì. Isolate piogge anche sulla Sardegna, per il resto nubi sparse, ma tempo mite ed asciutto.

Mercoledì 21 marzo (attendibilità bassa): possibile parziale coinvolgimento anche del centro, quantomeno il lato tirrenico. Bello e mite al sud. Nubi irregolari al nord con ancora qualche pioggia, ma in attenuazione ad iniziare da ovest. Fresco al centro-nord.


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum