Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Al nord e al centro luglio potrebbe prendere presto una piega temporalesca e nelle Alpi anche molto fresca, sud ai margini

Movimenti dal nord Europa con l'indice Nao a picco fanno pensare ad una fase molto instabile del tempo su molte zone del Continente tra cui mezza Italia. Il tutto a partire da lunedì 6...

La sfera di cristallo - 30 Giugno 2009, ore 14.50

Quanti temporali nel luglio del 2008, soprattutto al nord. Ebbene anche quest'anno sembrano riproporsi configurazioni bariche favorevoli a passaggi temporaleschi piuttosto intensi che scaricheranno sulle Alpi notevoli quantitativi d'acqua e dispenseranno anche sulle pianure del nord e su parte del centro Italia forti manifestazioni temporalesche. Sembra trovare sempre maggiori conferme e consensi la linea di tendenza che vede da lunedì 6 luglio la nostra Penisola abbracciata da correnti sud-occidentali fresche ed instabili. Solo il meridione e probabilmente le isole rimarranno probabilmente al riparo, nel settore del richiamo caldo e generalmente asciutto che precederà i passaggi frontali. La ferita potrebbe addirittura cronicizzarsi come spesso accade in situazioni del genere. Il tempo tende infatti a mantenere un assetto per più tempo una volta raggiunto una sorta di "equilibrio ideale". Per questo la fase instabile che sembrerebbe deputata ad intervenire da lunedì 6 luglio potrebbe protrarsi sino a metà mese ed oltre. Chi ha intenzione di partire per le Alpi ne tenga conto mettendo una felpa in più in valigia. Peraltro non ci sarebbe nulla di cui sorprendersi se andasse proprio così, anche perchè le Alpi ricevono il massimo quantitativo di pioggia proprio durante i mesi estivi, ma vedrete che alla fine il bilancio sarà comunque meno severo di quanto vi stiamo delineando. I modelli si assestano e una situazione potenzialmente alluvione a 7 giorni difficilmente rimane tale quando la distanza temporale scende, trasformandosi al massimo in un paio di giorni di temporaloni. Dunque abbiate fiducia. Un luglio del genere comunque compenserebbe un maggio poco lusinghiero per i ghiacciai e un giugno un po' troppo caldo per i gusti dei meteorologi (quelli a cui ovviamente importa qualcosa della natura). SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 7 LUGLIO: mercoledì 1 luglio, giovedì 2 luglio: un po' di instabilità su tutto il Paese ma con fenomeni prevalentemente concentrati sulle zone interne e montuose salvo qualche sconfinamento verso le coste laziali, campane e in genere del meridione. Temperature elevate, di qualche grado superiori alle medie del periodo con punte di 33-34°C. venerdì 3 luglio, sabato 4 luglio: ancora leggera instabilità con nuvolosità variabile e qualche spunto temporalesco qua e là su Alpi, Prealpi, Appennini e pianure interne. Sempre caldo. Instabilità in attenuazione sabato al centro-sud. domenica 5 luglio: al nord nuova intensificazione dell'instabilità con nuvolaglia sparsa e temporali sparsi dal pomeriggio-sera, possibili anche in pianura, rari sulle coste, lieve caldo termico, al centro-sud tempo buono e caldo, anche fastidioso. lunedì 6 luglio: tempo instabile su nord e Toscana con rovesci e temporali sparsi, localmente anche forti e grandinigeni. Fenomeni più intensi a ridosso dei rilievi, altrove poco nuvoloso ma con nuvolosità in aumento su tutte le regioni centrali associata ad occasionali rovesci, specie sulle zone tirreniche, rinforzo del Libeccio. Al sud ancora soleggiato e caldo. Temperature in calo al nord, anche sensibile nelle Alpi. martedì 7 luglio: miglioramento temporaneo sul nord-ovest, sereno con Maestrale in Sardegna, instabile sul resto del centro e Triveneto ed Emilia-Romagna con temporali anche intensi, incerto al sud con rovesci solo isolati, fresco al centro-nord e sulla Sardegna, lieve calo termico anche al sud.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.22: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3) e Vasto Sud (Km. 454,6)..…

h 03.00: A14 Pescara-Bari

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Vasto Nord-Casalbordino (Km. 437,3) e Vasto Sud (Km. 454,6)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum