Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

A luglio rischio di un "GOLPE" dell'anticiclone africano in sede mediterranea

Fino ai primi giorni di luglio vivremo spesso giornate di sole intervallate da qualche annuvolamento e da isolati temporali. Sarebbe l'estate ideale per tutti, invece no: dal 5 luglio riecco l'anticiclone africano sempre più deciso a conquistare l'Italia.

La sfera di cristallo - 28 Giugno 2007, ore 15.44

In apertura di rubrica oggi vi presentiamo uno stralcio di una lettera speditaci da uno dei tanti affezionati lettori. Lo facciamo perchè è la testimonianza che in questi anni la nostra presenza ha aiutato migliaia di persone a farsi un'idea più razionale e scientifica del tempo meteorologico, rispetto a molti milioni che purtroppo subiscono ancora lo scempio informativo sull'argomento propinato da molti media. Buongiorno redazione di MeteoLive, e grazie di esserci! Sono sempre incredibilmente d'accordo con voi, sia quando descrivete il "brutto" tempo (è incredibile quanto si possa amare pioggia e neve, ma pochi lo capiscono), sia soprattutto quando attaccate qualche addetto ai lavori o presunto tale, che strepita solo per fare notizia. Voi tutti sapete che secondo alcuni meteorologi questo 2007 doveva essere molto più caldo del famoso 2003, e non passa giorno senza che qualcuno non lanci anatemi contro l'uomo e la sua capacità di influenzare il clima (quanto pressapochismo e quanta presunzione). Ho voluto dare un mio piccolo contributo e mi sono preso la briga di verificare le temperature di Milano Linate dei mesi di maggio e giugno degli anni 2003 e 2007: occhio alle cifre: Temp. minime: maggio 2003 14,25 2007 12,49 Temp. massime: maggio 2003: 28,02 2007: 24,04 Temp. minime: giugno 2003 20,50 2007 17,76 Temp. massime: giugno 2003 33,14 2007 27,68 Temp. minime giugno 20,50 17,76 Temp.massime giugno 33,14 27,68 Considerando che la temperatura media di maggio a Milano Linate è di 12 e 22 mentre quella di giugno è di 18 e 28, si può vedere come il 2007 stia andando complessivamente in media, mentre il 2003 fu veramente anomalo. Grazie per la vera informazione che fate. Ovviamente il mio esempio è limitato e il caldo degli ultimi giorni al sud è stato veramente eccezionale, ma è automatico che ormai bisogna solo esagerare quando si parla di tempo, è veramente una vergogna. Grazie a tutta la redazione! Andrea La verità, come detto più volte, è che il sadismo fa parte purtroppo del DNA di molti italiani e la tv senza audience non funziona e i giornali senza catastrofi non si vendono. Torniamo al tempo: estate fresca in Gran Bretagna annunciano i previsori inglesi e non è molto difficile fare questa previsione alla luce della congiuntura barica attuale e che persiste ormai da diverso tempo. Quando il tempo è perturbato in Inghilterra recita una vecchia massima, in Italia puoi stare tranquillo. Solo che la vecchia massima non sapeva che negli ultimi anni il nostro Paese avrebbe fatto i conti sempre più spesso con un anticiclone africano sempre più invadente, invogliato a muoversi verso nord da una sorta di meccanismo inceppato: saccature che non avanzano e risucchiano aria calda dal nord Africa, ma anche innalzamento del flusso perturbato atlantico di alcuni gradi verso nord, sul quale, anche a detta di eminenti scienziati, si indaga troppo poco e che invece sarebbe alla base del cambiamento climatico che stiamo vivendo in Europa e dello scioglimento dei ghiacciai. Una riprova del fallimento delle perturbazioni, anche se trattasi di un evento abbastanza normale a luglio, (ma capita spesso ormai in ogni periodo dell'anno) si avrà lunedì 2: avevamo sperato che questa perturbazione riuscisse a penetrare con incisività sull'Italia portando piogge temporalesche un po' su tutte le regioni, invece ancora una volta i modelli, avvicinandosi all'evento, riducono l'entità del guasto e fanno andare la perturbazione in frontolisi, cioè in disfacimento. Subito dopo ecco gradualmente farsi largo l'anticiclone africano, spalleggiato questa volta da quello delle Azzorre. Non più dunque una situazione di calura contingente, in qualche modo fittizia, cioè favorita da un richiamo di correnti calde davanti ad una perturbazione che andava a penalizzare il meridione con temperature record, ma un caldo intenso, non eccezionale, ma persistente quanto basta per creare disagio con obiettivo questa volta anche e soprattutto il nord. I vacanzieri saranno strafelici, del resto luglio è il mese della stabilità quasi assoluta, gli altri molto meno. SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 5 LUGLIO 2007: Venerdì 29 giugno: ancora qualche spunto temporalesco al nord per il transito della coda di una perturbazione in transito a nord delle Alpi, per il resto soleggiato con velature su Sicilia e Calabria, caldo ovunque ampiamente sopportabile. Sabato 30 giugno e domenica 1° luglio: bel tempo e progressivamente più caldo. Lunedì 2 luglio: transito di un fronte freddo indebolito sull'Italia con cielo a tratti nuvoloso e qualche rovescio anche temporalesco, specie su Sardegna e regioni alpine, temperature in calo. Martedì 3 luglio: ultime note di variabilità in Adriatico ma con pochi fenomeni, poco nuvoloso altrove, Maestrale teso, aria fresca. Mercoledì 4 luglio: variabilità sull'area alpina e sul Triveneto con qualche temporale pomeridiano, possibili spunti temporaleschi anche in Appennino, per il resto soleggiato e ancora piuttosto fresco. Giovedì 5 luglio: tendenza a generale stabilizzazione, al mattino ancora fresco ovunque, dal pomeriggio aumento delle temperature, più intenso sulle isole e un po' di caldo anche in serata.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.57: A56 Tangenziale Di Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Vomero (Km. 12,9) e Corso Malta..…

h 08.56: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum