Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

“Guasto” nel Mediterraneo a metà della prossima settimana?

Secondo le nostre ultime elaborazioni, una profonda depressione si scaverà in prossimità del Mediterraneo occidentale e a partire dal pomeriggio di mercoledì 9 ottobre comincerà a dare effetti sul settore di nord-ovest e la Sardegna.

La sfera di cristallo - 4 Ottobre 2002, ore 16.46

L’alta pressione si deforma, si modella, viene sballottata a destra e a manca, ma non molla. In poche parole dal suo movimento dipenderà la sorte del tempo dei prossimi giorni sul nostro Paese. Dopo aver stazionato per qualche giorno sulle nostre teste, ecco che nel corso di questo fine settimana la ritroveremo spostata ad ovest e ciò consentirà la discesa di un impulso freddo dal nord Europa che interesserà soprattutto le regioni del versante orientale della Penisola e il sud tra domenica e lunedì, con annesso calo termico. Martedì sembra essere una giornata di tregua, con l’alta pressione che protenderà un esile lembo verso l’Italia, determinando anche un certo aumento della temperatura. A partire dalla giornata di mercoledì, il nostro anticiclone punterà per l’ennesima volta verso la Scandinavia, dove piazzerà un massimo al suolo di tutto rispetto. Da ovest avanzerà una depressione atlantica che, sfruttando la diminuzione della pressione indotta dallo spostamento dell’alta verso nord, riuscirà ad agganciare una depressione secondaria sul nord Africa, determinando la nascita di una struttura ciclonica molto complessa che avrà il suo minimo principale in prossimità delle Isole Baleari. Le correnti meridionali che si disporranno sull’Italia faranno peggiorare il tempo già a partire da mercoledì sera sul nord-ovest e sulla Sardegna, ma il vero peggioramento per queste zone arriverà nella giornata di giovedì. Venerdì il maltempo si estenderà anche al centro, mentre sul nord Italia ci potrebbe essere una tregua, in attesa di una nuova perturbazione. Con queste premesse la pioggia potrebbe tornare in grande stile su molte regioni della nostra Penisola, anche se sarà meglio seguire la situazione di volta in volta per formulare una previsione più precisa. Vediamo la tendenza del tempo fino a venerdì 11 ottobre. Sabato 5 ottobre: qualche nube al nord, specie nel pomeriggio sui settori alpini centro-orientali con qualche breve rovescio; addensamenti anche al centro specie su Lazio e Abruzzo, ma con tendenza a schiarite in giornata. Molte nubi al sud con rischio di piogge e qualche rovescio, con tendenza ad attenuazione dei fenomeni. Domenica 6 ottobre: peggiora al nord, specie sul nord-est ed Emilia Romagna, con qualche rovescio possibile. Maggiori schiarite altrove. Bel tempo inizialmente al centro, ma con nubi in aumento da N e possibili piogge in serata su Toscana, Marche e Umbria. Al sud residui annuvolamenti sulle regioni estreme, per il resto tempo discreto. Lunedì 7 ottobre: bel tempo, ma freddo al mattino, su gran parte del nord, con qualche addensamento residuo sul Friuli Venezia Giulia, sul Veneto e sull’Emilia Romagna. Molte nubi al centro, con possibili piogge e qualche rovescio su Marche, Umbria, entroterra laziale e Abruzzo, con tendenza ad attenuazione dei fenomeni ad iniziare da N. Maggiori schiarite in Sardegna. Al sud tempo in peggioramento con piogge e qualche rovescio dal pomeriggio specie sulle zone interne. Martedì 8 ottobre: bel tempo su tutto il centro-nord e sulla Sardegna, con temperature fresche al mattino e miti di giorno. Ancora qualche addensamento al sud, specie sul settore ionico, con qualche rovescio residuo e venti ancora settentrionali. Mercoledì 9 ottobre: tempo buono inizialmente su tutte le regioni. Nel pomeriggio peggiora su Sardegna e nord-ovest con qualche pioggia in nottata. Temperature in aumento, più sensibile al sud a causa dell’insorgenza di correnti di Scirocco. Giovedì 10 ottobre: peggiora ulteriormente al nord-ovest e sulla Sardegna, con piogge e rovesci anche forti. Nevicate in montagna a quote superiori a 1400 metri, ma con limite delle nevicate in innalzamento. Nubi anche al centro e sul nord-est, ma senza fenomeni di rilievo, ancora sereno o velato al sud. Venti forti di Scirocco sui bacini di ponente. Venerdì 11 ottobre: peggiora anche al centro e sulla Campania con piogge e rovesci specie sui settori tirrenici. Al nord piogge sul nord-est e neve al di sopra dei 1800 metri, ma con temporanee schiarite nel corso della giornata in arrivo da ovest. Al sud addensamenti irregolari con scarsi fenomeni.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum