Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

"Basta con questo caldo terribile!"

Gli italiani fortemente provati dal caldo. Ci attende una fase temporalesca estesa solo nell'ultima parte della settimana con un moderato calo delle temperature, ma presto l'anticiclone si rifarà sotto sul bacino del Mediterraneo. Intanto sempre più grave la situazione siccità al nord e al centro.

La sfera di cristallo - 4 Agosto 2003, ore 16.38

Siamo rimasti soli a parlare della siccità? Speriamo di no. L'attenzione dei media si è spostata alle vacanze; la gente è distratta e stufa di sentir parlare di fiumi in secca e di sole implacabile. Si crede che siano bastate le trombe d'aria dapprima al nord e poi al sud, le imbarcazioni distrutte, alcune grandinate, peraltro previste, per far rientrare la situazione nella normalità? L'associazione super caldo-super temporali=fine della situazione siccitosa NON regge! Al nord le cose non sono affatto migliorate ed è sufficiente sorvolare con un elicottero l'agro romano per rendersi conto di quale sia lo stato dei campi. C'è da attendersi qualche miglioramento? Se vi aspettate l'arrivo di perturbazioni atlantiche cariche di pioggia siete dei sognatori, se cercate solo un po' di refrigerio in qualche temporale dovrete solo pazientare sino a giovedì, quando lo spostamento verso nord del vasto anticiclone che ora occupa l'Europa centro-occidentale, supportato in quota da un contributo di aria calda di matrice sahariana, favorirà l'inserimento di aria più instabile e meno calda, foriera appunto di qualche bell'acquazzone, purtroppo condito da qualche danno. Le temperature, che martedì toccheranno l'apice del nuovo mini-periodo rovente, avvicinandosi o addirittura battendo i record del giugno scorso, potranno così finalmente diminuire un po'. Da lunedì è però prevista un'attenuazione dell'instabilità e una ennesima affermazione dell'alta pressione. SINTESI: martedì 5 e mercoledì 6: qualche temporale in montagna su Alpi ed Appennini nel pomeriggio, specie su Dolomiti, Carnia, Alpi Atesine, monti sardi, siculi, calabresi. Temperature stazionarie o in lieve aumento, venti deboli giovedì 7: ecco i temporali che si estendono a tutto l'arco alpino, scendono verso sera a sfiorare la pianura. Qualche fenomeno di instabilità anche nelle ore pomeridiane sull'Appennino, specie sul settore adriatico, leggero calo termico. venerdì 8: molte ore di sole ma nel tardo pomeriggio o serata temporali sparsi al nord con possibile coinvolgimento delle pianure. Anche al centro-sud e sulle isole discreta attività temporalesca in montagna nel pomeriggio. Sole lungo le coste, temperature in ulteriore modesto calo. sabato 9-domenica 10: mattinata abbastanza soleggiata, pomeriggio temporalesco su Alpi ed Appennini con locale coinvolgimento delle pianure, ancora qualche grado in meno. lunedì 11: ritorno del sereno ovunque. Temperature in lieve aumento.

Autore : Alessio Grosso "Capo-redattore"

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum