Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Potente ondata di freddo tra martedì 26 e giovedì 28 marzo?

Nonostante sia ormai ampliamente fuori tempo massimo, l'inverno sembra non volerci abbandonare nemmeno per la terza decade di marzo! Ecco la pazza ipotesi emessa da alcuni cluster alternativi del modello americano.

Ipotesi estreme... - 19 Marzo 2013, ore 16.30

L'inverno faticherà ad abbandonare la scena europea almeno sino alla fine della terza decade di marzo. Quest'oggi alcuni run alternativi del modello americano stringono ancora una volta l'occhiolino ad una rapida ma incisiva azione fredda continentale tra le giornate di martedì 26 e giovedì 28. Tutto questo avverrebbe per merito di un'imponente scambio meridiano di masse d'aria. Il pattern barico presente sull'Europa, nonostante il periodo così avanzato sarebbe favorevole a trasportare sino al nostro Paese una depressione ricolma d'aria fredda in moto retrogrado da oriente verso occidente.

La presenza dell'anticiclone azzorriano in oceano Atlantico ben sbilanciato verso nord, svolgerebbe ancora una volta un ruolo fondamentale. La presenza di una zona di alta pressione in questa posizione, farebbe affluire sull'Italia una massa d'aria molto fredda di origine continentale che si getterebbe sui nostri mari direttamente partendo dai versanti orientali della penisola.

Sull'Europa dell'est e la regione balcanica l'episodio di freddo farebbe rivivere una manciata di giornate all'insegna del gran freddo di tipo invernale, sull'Italia qualche fenomeno convettivo provocato dalla differenza termica tra il surriscaldamento dei suoli ne l'aria fredda in quota, regalerebbe un episodio di "primavera fredda" condita da fenomeni di instabilità pomeridiani e qualche temporale da contrasto. In ogni caso si tratterebbe dell'ultima massa d'aria gelida continentale che farebbe ingresso sul nostro Paese.

Con l'arrivo dei primi giorni di aprile, fatto salvo episodi veramente eccezionali, assistiamo solitamente ad un rapido fisiologico ritiro del freddo dalla roccaforte russa e nord-est europea, rendendo molto improbabili (ma non impossibili) ondate di gelo tardive anche ad aprile.

Quante probabilità ci sono che l'ondata di freddo tra il 26 ed il 28 marzo si realizzi?

Una forte ondata di gelo verso la fine di marzo resta ugualmente un evento poco probabile. Il trascorrere del tempo porterà consiglio e ci permetterà di comprendere sino a fondo quanto saranno realistiche le ipotesi tracciate quest'oggi dal modello americano. Al momento stimiamo una probabilità di realizzazione attorno al 10-15%.

Approfondimenti su: http://meteolive.leonardo.it/news/**Video**/72/Moderata-botta-di-freddo-tardivo-prima-di-Pasqua-/40862/ di Alessio Grosso.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.09: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Viale Certosa e Svincolo Di Cormano (Km. 131,9) in direzione Br..…

h 00.08: A13 Bologna-Padova

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Padova Zona Industriale-Interporto (Km. 112,4) e Monselice (K..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum