Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ottobre potrebbe finire così o così...

Probabile un nuovo passaggio perturbato sull'Italia per la fine del mese, ma i modelli propongono anche ipotesi più estreme, con una precoce invernata.

Ipotesi estreme... - 17 Ottobre 2012, ore 09.49

Nella mappa una corsa alternativa del modello americano prevista per giovedì 25 ottobre: una depressione raggiungerebbe da ovest l'Italia, determinando maltempo autunnale.

C'è molta convergenza stamane su un possibile nuovo cambiamento importante nello stato del tempo sull'Italia da giovedì 25 ottobre, con l'anticiclone in fuga verso il Regno Unito ed il Mar di Norvegia e una massa d'aria gelida in movimento dalle zone polari verso il centro del Continente, che potrebbe essere in parte catturata dal passaggio di una depressione in arrivo dal basso Atlantico e in movimento poi sull'Italia, con annesso maltempo autunnale.

Sembra l'ipotesi più plausibile, anche perchè sino ad ora quasi tutto il maltempo è partito da ovest ed è lì che si registra la classica falla barica, il buco nero che risucchia tutto e tutti. Ci sono però altre ipotesi più estreme, che poniamo all'attenzione del lettore.

Un'altra corsa alternativa del modello americano ipotizza l'espansione verso nord-est dell'anticiclone delle Azzorre e la discesa di un blocco freddo su centro Europa e parte dell'Italia con risvolti depressionari sul Mediterraneo e neve a bassa quota sull'Emilia-Romagna per venerdì 26 ottobre. La carta evidenzia le temperature a 1500m.

L'aria fredda, invece di convergere nella depressione sull'ovest del Continente, si potrebbe tuffare direttamente nel Mediterraneo e dar manforte ad una depressione in approfondimento sull'Italia meridionale. Addirittura, alcune corse alternative al modello americano, propongono punte di freddo notevoli, che difficilmente troveranno conferma nella realtà. Infatti, se così fosse, potremmo trovarci con precoci nevicate sino a quote molto basse sull'Emilia-Romagna e poi lungo la dorsale appenninica del versante adriatico e con freddo decisamente invernale su tutto l'arco alpino.

Anche la mappa qui sotto, prevista per venerdì 26, ipotizza l'espansione verso nord-est dell'anticiclone delle Azzorre per una ripresa del getto alle alte quote e mostra la formazione di una depressione all'altezza delle Baleari che recherebbe poi maltempo autunnale sul Paese.
Per carità: per il ponte di Ognissanti questo è già accaduto, tuttavia, stante la distanza temporale, una simile evoluzione va presa davvero con le molle. Altre opzioni vedono l'aria fredda puntare comunque ad ovest, sulla Francia, e proporci maltempo autunnale.

In definitiva:
-una fase di maltempo dalle caratteristiche autunnali sembrerebbe possibile al 55% tra il 25 ed il 31 ottobre con durata di 2-3 gioni o a fasi alterne, ancora da decifrare.
-un sensibile raffreddamento su parte d'Italia con precipitazioni ancora da localizzare, ma più probabili in Adriatico e al sud, non è da escludere, ma al momento non va oltre un'attendibilità del 30%
-restano ovviamente aperte altre opzioni 15%, qui non contemplate, tra cui la persistenza dell'alta pressione.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum