Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Maltempo, freddo e neve: le "ipotesi estreme" a volte diventano realtà

Grande successo della nostra nuova rubrica "Ipotesi estreme", partita il 1° ottobre e che ha fatto registrare accessi record. A volte queste ipotesi estreme e che sembrano apparentemente irrealizzabili, si verificano, come è poi avvenuto il 28 ottobre.

Ipotesi estreme... - 30 Ottobre 2012, ore 10.20

A volte queste ipotesi estreme e che sembrano irrealizzabili, si verificano.
E' avvenuto il 28 ottobre, quando un'intensa ondata di maltempo con freddo e neve abbondante sulle Alpi a quote basse si è effettivamente abbattuta sul nord Italia e su parte del centro, come avevamo indicato 10 giorni prima in alcuni nostri articoli che fanno parte della nostra nuova ed esclusiva rubrica "Ipotesi estreme"Partita il 1° di ottobre, ha fatto registrare accessi record, seguita non solo da appassionati ed esperti ma anche da molti altri lettori che si stanno avvicinando da poco a questa scienza affascinante.

Le nostre "ipotesi estreme" non sono mai buttate lì a caso in pasto ai lettori per il solo gusto di sorprenderli e magari di ingannarli, ma sono il frutto delle effettive ipotesi (spesso molto estreme) delle elaborazioni effettuate dai modelli fisico-matematici, condite dai ragionamenti del nostro personale che prendono in considerazione schemi barici che possano avere un minimo di credibilità, che siano cioè "verosimili".

Sono dunque scaturite ipotesi estreme che però a volte si sono realizzate, come è stato nel caso di questo precoce e quasi eccezionale episodio perturbato a carattere freddo, che ha ricoperto di mezzo metro di neve molte località delle Alpi a fine ottobre a soli 1.000m di quota (ma la neve è arrivata a tratti fino in pianura!), come in alcune zone non si vedeva da molti decenni.
In altre parole ciò che può sembrare estremo e da scartare, come la pietra gettata via dai costruttori, può diventare improvvisamente "testata d'angolo".

Continuate a seguire questa rubrica, le "ipotesi estreme" sono tutt'altro che campate in aria. Spesso non andranno a buon fine (lo ammettiamo senza timori), ma qualche volta troveranno a grandi linee pieno riscontro nella realtà, per la gioia dei lettori che avranno creduto in MeteoLive, come è accaduto in questo caso.

Non ci credete?
Guardate e leggete allora cosa avevamo scritto 10 giorni prima dell'arrivo della neve e del freddo invernale:

http://meteolive.leonardo.it/news/Ipotesi-estreme.../74/Che-affondo-e-che-ipotesi-perturbata-/39157/

http://meteolive.leonardo.it/news/Ipotesi-estreme.../74/Freddo-a-fine-mese-Il-modello-americano-ci-crede/39141/

http://meteolive.leonardo.it/news/Ipotesi-estreme.../74/Se-si-avverasse-Dalla-QUASI-ESTATE-al-CRUDO-INVERNO-in-pochissimo-tempo/39134/

http://meteolive.leonardo.it/news/Ipotesi-estreme.../74/Ottobre-potrebbe-finire-cosi-o-cosi--/39112/

Naturalmente con una simile distanza temporale è impossibile pretendere la precisione al km, ma questo è sicuramente un grande passo avanti alla ricerca della previsione più affidabile a lungo termine.
Continua a seguirci, altre "Ipotesi estreme" potrebbero nuovamente realizzarsi nelle prossime settimane, magari proprio quelle che tu desideri di più ;-)
 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum