Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Esordio di novembre con ondata precoce di freddo sull'Europa?

Il terzo mese dell'autunno meteorologico esordirà tra atmosfere autunnali ancora protagoniste, oppure saremo alle prese con i primi vagiti di una stagione invernale prossima ventura?

Ipotesi estreme... - 21 Ottobre 2013, ore 13.45

Dando un'occhiata a mappe e modelli, emerge chiara la volontà da parte del Vortice Polare in fase nascente, di andare a collocare il proprio picco di freddo al di sopra del Polo Nord geografico.

SE questa tendenza andasse a buon fine, sarebbe logico attendersi a livello europeo, il proseguimento di una fase atmosferica tipicamente autunnale, caratterizzata da una generale assenza di freddo sia in Europa che sul Mediterraneo.

Nella fitta rete di previsioni disponibili alla consultazione anche da parte del novello appassionato, emergono tuttavia delle corse (run di previsione) in grado di stravolgere le carte in tavola, un giusto monito per ricordarci l'intrinseca inaffidabilità ed incertezza che permea costantemente la previsione dell'atmosfera.

Abbiamo deciso di proporvi forse il più invernale di questi scenari (riferito al 6 novembre) il quale prevede la presenza di una zona anticiclonica estesa dall'Europa occidentale sin verso i settori nord-atlantici. Andrebbe così a stabilirsi un "forcing" anticiclonico lungo l'oceano Atlantico, in grado di stabilire un potente e duraturo blocco alle correnti più tiepide e umide di stampo oceanico sull'Europa. Una carta di questo genere potrebbe a tutti gli effetti rappresentare l'ideale punto di partenza di una duratura ed intensa fase invernale sull'Europa.

I requisiti fondamentali per avere episodi di freddo intenso sul vecchio continente sono sempre gli stessi:

- Vortice Polare assai disturbato.

- Azione di blocking sull'oceano Atlantico.

- Scarse o nulle le vorticità concentrate sul settore canadese e groenlandese.

Nella carta del tempo qui proposta, troviamo soddisfatte tutte le caratteristiche appena descritte. L'attendibilità di questa previsione, occorre ricordarlo, rimane tuttavia ancora piuttosto bassa. Sul calendario siamo infatti in netto anticipo per poter ritenere plausibile un'ondata di freddo di queste dimensioni sull'Europa già entro la prima decade di novembre.

Al momento l'ipotesi più contemplata, risiede in un probabile e fisiologico rinforzo del Vortice Polare col passare dei giorni, scarsi gli effetti sul tempo europeo sotto il punto di vista dell'inverno.

Nulla di particolarmente catastrofico, dopotutto siamo ancora in autunno.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum