Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Weekend 22-23 più fresco sull'Italia?

Aria più fresca in arrivo sul nostro Paese entro il fine settimana del 22-23 febbraio? Possibile ma non ancora certo, vediamo nel dettaglio cosa potrebbe succedere.

In primo piano - 14 Febbraio 2014, ore 14.00

L'avvio di una fase relativamente più fresca a partire dal weekend del 22-23 febbraio appare un'ipotesi possibile ma non ancora certa. Notevole è infatti l'incertezza previsionale riguardo le sorti del tempo sull'ultima parte di febbraio, ultimo baluardo dell'inverno meteorologico propriamente detto. Una certa attenuazione del flusso zonale potrebbe favorire un raffreddamento della temperatura a livello generale europeo, che avrebbe delle modeste ripercussioni sullo stato del tempo anche a livello italiano. A tal proposito, il modello più possibilita per quanto riguarda l'insorgere di una dinamica instabile in chiave più fredda, è sostenuta quest'oggi dal modello americano gfs mentre quello inglese di Reading, compie un vistoso passo indietro, proponendo entro la fine del mese addirittura l'arrivo di un anticiclone che porterebbe temperature primaverili su una buona fetta di Paese.

Nel bel mezzo di questa grande incertezza previsionale, la verità dove rimane?

Rischioso al momento stabilire con certezza quale potrebbe essere l'avvicendamento delle figure bariche in Europa sull'ultimo fine settimana di febbraio. Partiamo col presupposto che appaiono ormai scarse le possibilità di un episodio invernale definibile come "rilevante" sotto il punto di vista del freddo e della neve. Rimane tuttavia una possibilità (modesta ma non impossibile) di assistere ad un moderato raffreddamento della temperatura che potrebbe intervenire sullo stivale italiano a partire proprio dal weekend 22-23 febbraio sino forse alla fine del mese.

In questo frangente, masse d'aria dalle caratteristiche più fredde/fresche rispetto a quelle avute sinora, potrebbero portare effetti marginali anche sul territorio italiano. Il sole crescente di fine febbraio potrebbe ravvivare ulteriormente una situazione che porterebbe spunti interessanti di osservazione, inasprendo locali fenomeni di instabilità con quote neve su livelli non troppo alti.

Ribadiamo che questa previsione al momento risulta confermata soprattutto dal modello americano gfs mentre quello inglese di Reading rispetto ai precedenti aggiornamenti fa un passo indietro. La probabilità di realizzazione di questo modesto raffreddamento è attualmente stimabile al 45%.


 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum