Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end: torna la neve in montagna, ecco dove e quanta ne cadrà

Attesa soprattutto sulle Alpi, ma non escludiamo possa fioccare bene anche sulle Prealpi e lungo alcuni tratti della dorsale appenninica centro-settentrionale.

In primo piano - 18 Marzo 2014, ore 10.17

 Dopo 10 giorni di alta pressione e temperature molto miti, tornerà la neve in montagna. Tornerà soprattutto sulle Alpi e sulle Prealpi, ma l'aria piuttosto fredda che si infilerà dentro la perturbazione prevista tra sabato 22 e lunedì 24 marzo, potrà anche generare qualche sorpresa, sull'Appennino settentrionale e su parte di quello centrale. Pur considerando uno scarto termico non indifferente tra le simulazioni proposte dal modello americano (caldo) rispetto a quello inglese (freddo), abbiamo tracciato una via probabilisticamente verosimile seguendo il filo logico di quest'ultimo.

Sabato 22 la neve iniziarà dunque a imbiancare fin dal mattino i settori occidentali delle Alpi e la Valle d'Aosta, cadendo fino a quote intorno a 1600-1800 metri. La precipitazione si estenderà poi rapidamente a tutto l'arco alpino, miscelandosi frattanto all'aria più fredda, che farà calare le quote neve fino a 1400-1500 metri sulle Alpi, 1600-1800 metri sulla fascia prealpina.

Non si esclude la possibilità che temporanei rovesci, precipitazioni di natura convettiva, possano portare per breve tempo e in maniera isolata, spruzzate di neve sino a quote localmente inferiori.

Domenica 23 la progressione del sistema frontale anche verso il centro, darà luogo alla comparsa della neve sia sull'Appennino settentrionale, fino a quote poste intorno a 1400-1500 metri, che su quello centrale oltre i 1600-1800 metri. Anche in questo caso sono da considerare eventuali strappi alla regola, dettati dall'eventuale presenza di rovesci a carattere locale.

Frattanto lungo le Alpi le nevicate, per quanto più deboli e discontinue, potranno spingersi localmente sino a 1000 metri, risalendo poi intorno a 1200-1400 metri sulle Prealpi.

Quanta neve cadrà sulle zone interessate?

Al momento possiamo quantificare spessori medi che, alla quota di 2000 metri, si attesteranno intorno a 25-35cm su Alpi occidentali e Valle d'Aosta, 45-55cm sul comparto centrale (alta Lombardia), 30-40cm sui settori orientali. Possibili infine spessori fino a 10-15 cm a cavallo dell'Appennino settentrionale intorno a 1500 metri di quota e su quello centrale a 2000 metri di quota.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.56: A4 Brescia-Padova

coda rallentamento

Code causa traffico intenso a Svincolo Sirmione (Km. 253,7) in uscita in direzione Padova…

h 11.55: A90-GRA Salaria-Casilina

coda rallentamento

Code, traffico intenso nel tratto compreso tra 1,206 km dopo Area di servizio Casilina (Km. 37,5) e..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum