Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Week-end: ecco dove NEVICHERA' e quanto

La neve attesa in particolare lungo le Alpi, con accumuli anche di tutto rispetto però solo a quote medio-alte per la stagione. Sorvegliata speciale: l'alta Lombardia.

In primo piano - 2 Gennaio 2014, ore 10.43

 Una perturbazione che, pur nelle dovute proporzioni, sarà simile nell'impianto generale a quella che tanta neve aveva portato sulle nostre Alpi tra Natale e Santo Stefano. 

Per dirla tutta, anche questo episodio sarà fortemente influenzato dal contesto meteo-climatico che sta interessando l'Europa in questo scorcio dell'inverno, un contesto temperato di origine atlantica. La neve pertanto cadrà soprattutto al di sopra dei 1500 metri, anche se nella fase iniziale del peggioramento, ovvero nella giornata di sabato 4, potremo vedere i fiocchi scendere temporaneamente fin verso gli 800-1000 metri su Piemonte e Lombardia, intorno a 1100-1300 metri sul Triveneto.

Gli accumuli: saranno la nota più importante di questo episodio. Previste cumulate notevoli, anche superiori al metro a 2000 metri di quota, sull'alta Lombardia, in particolare tra Valchiavenna e Valtellina, ovvero su tutto il comparto delle Alpi Retiche.

Gli ultimissimi aggiornamenti indicano nevicate consistenti, prossime al metro di spessore (a 2000 metri), anche sull'alta Valle d'Aosta, in particolare nella zona del Bianco. Neve abbondante anche sulle Alpi Cozie, dove sui settori di confine con la Francia, sempre alla quota di 2000 metri, sono previsti cadere fino a 90 centimetri di neve fresca. Stessi spessori in vista per il gruppo dell'Adamello-Presanella e in quello del Brenta tra Lombardia e Trentino.

Procedendo verso est sono attesi spessori tra 70 e 80 centimetri che, a 2000 metri di quota, si accumuleranno sulle Dolomiti e in Tirolo.

Nota: i quantitativi indicati saranno lavorati da vento forte e potranno pertanto verificarsi pericolosi accumuli di neve ventata che sconsigliano nella maniera più assoluta attività sciisitca al di fuori dei tracciati. Rischio valanghe che salirà nuovamente ai livelli massimi.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum