Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Vogliamo la primavera assolata! Ci sono speranze?

C'erano, ora sono nuovamente diminuite.

In primo piano - 5 Aprile 2013, ore 12.12

Il modello americano ci crede, ma solo apparentemente, quello inglese molto meno, anzi per niente. Insomma anche aprile rischia, sia pure in modo meno estremo di marzo, di mostrarsi per nulla conciliante con gli italiani e in genere con gli europei.

L'alta pressione è l'ombra di se stessa. Sembrava che finalmente potesse arrivare il momento di assaporare la primavera, di godersi la stagione dell'esplosione vegetativa nei parchi cittadini, sui laghi o in riva al mare. 

Invece stamane il modello inglese ha riportato tutti con i piedi per terra, proponendo una rimonta anticiclonica solo sul Regno Unito e favorendo così la discesa e la penetrazione di masse fredde verso sud lungo il suo bordo orientale e dunque anche sull'Italia.

Insomma, non vi sarebbe più alcuna performance anticiclonica sul Mediterraneo, ma ancora tempo variabile, capriccioso, ventoso e piuttosto freddo, specie sui versanti adriatici. Praticamente la speranza di bel tempo verrebbe rimandata all'ultima decade del mese. 

Eppure il modello americano vede una lunga fase di bel tempo dal 12 al 20, perchè non dargli credito? Perchè la corsa modellistica di controllo, spia dell'attendibilità di una simile emissione, va in un verso totalmente opposto e strizza l'occhio, ben poco velatamente, all'emissione del modello inglese.

E gli altri modelli? Nessuno è così convinto che i nostri guai atmosferici possano trovare una rapida risoluzione: il sogno del sole pieno, di temperature stabilmente over 20°C, di un cambio di abbigliamento finalmente più leggero, di bambini meno malati, resterà ancora nel cassetto o nelle foto di fortunate vacanze del passato. Solo il meridione potrà a tratti sperimentare qualche bel momento soleggiato in più e con valori termici più gradevoli, grazie ad eventuali e temporanee sciroccate o libecciate, come del resto appena sperimentato.

La mappa che vi mostriamo in alto a sinistra è un po' la sommatoria dell'evoluzione prevista per la metà del mese e come vedete, c'è poco da stare allegri, tuttavia in meteorologia gli stravolgimenti non sono infrequenti e dunque la speranza di un ripensamento e di una virata verso l'anticiclone non è da soffocare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum