Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

VESUVIO: evacuazione di massa? 600.000 persone in 18 regioni in caso di eruzione? Scrivi la tua opinione...

Il piano di evacuazione della Protezione Civile e alcune considerazioni.

In primo piano - 14 Luglio 2004, ore 07.47

Solleviamo in questa sede una delle questioni che stanno più a cuore ai napoletani: una possibile eruzione catastrofica del Vesuvio. Questi i comuni che potrebbero risultare maggiormente colpiti: Boscoreale, Boscotrecase, Cercola, Ercolano, Massa di Somma, Ottaviano, Pollena Trocchia, Pompei, Portici, San Giorgio a Cremano, San Giuseppe Vesuviano, San Sebastiano al Vesuvio, Santa Anastasia, Somma Vesuviana, Terzigno, Torre Annunziata, Torre del Greco, Trecase. Il piano di evacuazione predisposto dalla Protezione Civile si articola nell'evacuazione di circa 600.000 persone che verrebbero trasportate in 18 regioni nel momento dell'emergenza. Il piano di evacuazione prevede prima l'evacuazione degli handicappati, anziani e degli ospedali, quindi di donne e bambini, poi degli adulti maschi. Il piano mette in preventivo un'eruzione di tipo distruttivo come quella del 79 e del 1631, quindi la peggiore. Molti si chiedono cosa comporterebbe semplicemente un preallarme... Metterebbe con tutta probabilità in crisi il piano, migliaia di persone prenderebbero d'assalto strade, distributori, navi, negozi con gravi problemi di ordine pubblico, enormi difficoltà per gli interventi di soccorso e una forte crisi del piano di evacuazione. Dal 1631 al 1944 ci sono state forti eruzioni, terremoti, boati e fumarole ma nessuna di queste ha raggiunto ovviamente la potenza di quelle precedenti. Si è trattato si dice di una valvola di sfogo necessaria. Dal 1944 però non è successo quasi più nulla e pericolosamente si è andati a costruire sempre più vicino al vulcano, quasi per convincersi che il pericolo fosse cessato. Una fase di latenza così lunga non è certamente un bel segno. Le fasi sismiche del 1995, tra le più forti degli ultimi 50 anni, sono un segnale abbastanza preoccupante, così come lo è stato il terremoto del 99. Molti si chiedono però perchè mai la gente però dovrebbe fuggire dal momento che non è quasi mai fuggita e che tutti si sono sempre dati da fare a fronteggiare l'emergenza spalando cenere e salvando il bestiame? Perchè poi mandare 600.000 persone così lontano? Non sarebbe meglio spostarle nella regione Campania? Non si farebbe mantenere un legame maggiore con la propria terra agli sfollati? E poi dove andrebbero ospitate queste persone se nessuna delle regioni di destinazione ha allestito nulla in previsione di una tale emergenza? Per ora si sono fatte soltanto delle ridicole prove di evacuazione-scampagnata prive di qualsiasi validità effettiva. Ci sono infine alcune considerazioni da fare che hanno del clamoroso: 1 Secondo il Piano Vesuvio ci saranno almeno 15 giorni di attesa tra la percezione della fase critica e l'esplosione. Ebbene non è stata prevista alcuna variante a questa possibilità e manca soprattutto un centro di smistamento per indirizzare meglio i profughi. 2 i capofamiglia dovrebbero partire da soli in macchina verso la regione che è stato stabilito debba raggiungere senza la famiglia che dovrà invece aspettare un treno o un bus speciale. Che senso ha ci chiediamo intasare il traffico con macchine che portano a bordo una sola persona pur magari con vettovaglie e "penati"? 3 bisogna che la famiglia comunichi al sindaco la propria decisione di andarsene; in cambio si otterrà un certificato che ne attesti il grado di sfollato. Ma non basta la carta d'identità? L'eruzione del Vesuvio potrebbe venir presto narrata nel seguito del meteo-thriller Apocalisse bianca. Intanto TU cosa ne pensi del piano di evacuazione? Dell'abusivismo edilizio, del grado di rischio? La gente comune ha paura del vulcano? Scrivici a "io la penso così"

Autore : Report di Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.47: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

incidente

Incidente a 4,283 km prima di Incrocio Nibionno - SS342 Briantea (Km. 33,2) in direzione Incrocio..…

h 10.40: A4 Venezia-Trieste

coda

Code nel tratto compreso tra Svincolo Palmanova (Km. 487,6) e Svincolo S. Giorgio Di Nogaro (Km. 47..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum