Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Verso un periodo di maggiore stabilità attesa i primi di luglio

Una volta esaurita la parentesi fresca ed instabile che si consumerà gli ultimi giorni di giugno, l'arrivo di luglio presenterà sul conto una provvidenziale espansione verso est dell'anticiclone delle Azzorre. Il tempo diverrà gradualmente più caldo, tuttavia non mancheranno i temporali pomeridiani lungo il nostro arco appenninico.

In primo piano - 25 Giugno 2013, ore 13.00

L'arrivo di luglio potrebbe esordire sotto un tipo di tempo diverso rispetto all'instabilità che si prospetta durante la settimana corrente. Attualmente l'Italia risulta interessata da una circolazione fresca ed instabile che dal nord Europa si getta velocemente a latitudini più meridionali, influenzando lo stato del tempo sul Mediterraneo centrale ed orientale. L'arrivo di impulsi freschi ed instabili da nord invece che da ovest, sono in realtà il "sintomo" di un aumento della pressione che in questi giorni prenderà corpo sull'Europa occidentale, preannunciando una futura stabilizzazione del tempo che si manifesterà con l'arrivo dei primissimi giorni di luglio.

Con l'arrivo del prossimo week-end infatti, l'anticiclone delle Azzorre che durante tutto questo tempo resterà appostato come una vedetta a cavallo tra oceano Atlantico ed Europa occidentale, andrà espandendosi verso est determinando una progressiva stabilizzazione del tempo attesa proprio per luglio.

La probabile espansione dell'anticiclone delle Azzorre lungo l'Italia determinerà sicuramente un aumento delle temperature che si attesteranno su valori maggiori rispetto ai valori attuali. Tuttavia verrà a mancare il contributo africano, sarà scongiurata la grande calura che di conseguenza dovrebbe restare ben lontana dal nostro stivale, limitandosi ed essere un ospite temporaneo dei settori più meridionali del Mediterraneo.

L'esordio di luglio dopotutto, potrebbe presentare uno dei momenti migliori dell'estate 2013, sufficientemente stabile da garantire un bel sole sulle coste ma senza caldo eccessivo. Al tempo stesso qualche sprazzo di instabilità continuerà ad essere garantito, qualche rovescio o breve temporale andrà concentrandosi soprattutto durante il pomeriggio nelle zone interne e montuose.

Le ultime battute legate alla circolazione fresca ed instabile nord-occidentale si consumeranno nella giornata di sabato 29 con temporali confinati alle regioni meridionali. Superata tale data, l'aumento di pressione e geopotenziale che si farà strada dal settore francese ed iberico, segnerà l'avvicinamento dell'anticiclone azzorriano sul nostro Paese.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum