Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Venerdì peggioramento lampo al nord, ecco tutti i particolari

Una perturbazione si renderà responsabile di una passata di rovesci soprattutto sulle zone alpine dove in serata è anche atteso un netto calo del limite delle nevicate.

In primo piano - 25 Marzo 2010, ore 09.40

Saranno due i corpi nuvolosi che affrontranno le nostre regioni centro-settentrionali nella giornata di venerdì 26 marzo. Il primo, noto tecnicamente come "nastro trasportatore caldo" risalirà il Mediterraneo occidentale precedendo la perturbazione vera e propria, muoverà i suoi passi verso nord-est e allungherà il suo abbraccio tra i nostri mari di ponente e le nostre regioni centro-settentrionali che raggiungerà nella mattinata. La sua origine, subtropicale continentale, limiterà la fenomenologia associata, la quale si concentrerà essenzialmente a ridosso dei rilievi alpini, a quelli liguri, alla Versilia e alla Valdarno, rilasciando solo qualche occasionale piovasco sul resto del nord. In questo frangente deboli nevicate si avranno sulle Alpi a quote poste intorno a 1800 metri. Spesso asciutto per motivi orografici sull'Emilia Romagna. Nel corso del pomeriggio subentrerà la perturbazione vera e propria, un fronte freddo, che avrà il compito di introdurre aria polare marittima di estrazione nord-atlantica. Lo scontro tra il flusso sciroccale mite preesistente e quello più freddo subentrante costruirà una linea di convergenza che attiverà forti rovesci lungo il comparto alpino, a partire dalla bassa Valle d'Aosta. A tratti interessate anche le pianure, specie i settori pedemontanti e quelli posti a nord del Po. Più asciutto su bassa Padana ed Emilia Romagna. La scia di rovesci, seguita da aria più fredda ma anche iù asciutta dai quadranti occidentali, procederà quindi verso est spazzolando l'intero arco delle Alpi, ma risultando probabilmente più incisiva tra l'alto Piemonte e l'alta Lombardia. In questo frangente il limite delle nevicate calerà sensibilmente portandosi in serata fin verso i 1200-1400 metri.

Autore :

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.09: A1 Roma-Napoli

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Ceprano (Km. 643,3) in direzione Roma..…

h 13.08: Roma Via Cristoforo Colombo

incidente

Incidente sulla Via Aristide Leonori…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum