Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Venerdì 17: aria di nubifragi al nord, ecco tutti i dettagli

Rapida ma incisiva passata temporalesca con fenomeni concentrati in particolare su Alpi e val Padana centro-settentrionale. I contrasti termo-igrometrici con la massa d'aria in arrivo d'oltralpe saranno garanzia di fenomeni localmente anche violenti o vorticosi.

In primo piano - 15 Luglio 2009, ore 12.00

Saranno ben 10 i gradi di differenza tra i due versanti alpini nel momento chiave dell'affondo temporalesco di venerdì, evento che vi avevamo già anticipato nei lineamenti principali e che ora andiamo ad analizzare nei dettagli. Tutto farà capo ad un temporaneo cedimento dell'alta pressione dovuto al transito di una piccola onda depressionaria disegnata soprattutto alle quote superiori dove sarà presente anche un corpo nuvoloso di tipo frontale (una perturbazione). Il cavo d'onda sarà piccolo ma molto insidioso; i suoi lineamenti ripidi e sul punto di generare un cut-off (goccia fredda in quota) costringeranno ad un incontro decisamente ravvicinato il letto caldo-umido subtropicale giacente in nome e per conto dell'alta africana e la sciabolata alquanto più fresca e più asciutta di origine polare marittima spinta a forza dall'Atlantico a mezzo dell'inciampo depressionario. Le due figure antagoniste, l'anticiclone nord-africano da una parte e la depressione atlantica dall'altra, tenteranno in tutti i modi di mantere le loro posizioni. Lungo il punto di contatto tra i due ciclopi andranno quindi sviluppandosi violenti contrasti con attivazione della corrente a getto il cui strappo principale, orientato da sud-ovest verso nord-est e dalle caratteristiche diffluenti, si troverà sulla verticale dei cieli alpini nelle ore centrali di venerdì. Si metterà in moto così una imponente risalita di aria caldo-umida con primo epilogo temporalesco "di prova" già in mattinata tra la zona Verbano occidentale, Varesotto, Luganese e il Lario occidentale. Nel frattempo l'aria fresca inizierà a premere contro il versante nord-alpino; quando la misura sarà colma la massa d'aria, anzichè stramazzare verso la val Padana, verrà proietta verso l'alto dal tiraggio verticale in atto ad opera del getto e dei nuclei di vorticità ad esso associati. Proprio in corrispondenza di questi ultimi si attiveranno le celle temporalesce principali. Queste ultime verranno esaltate dalla ulteriore rapida instabilizzazzione della colonna d'aria in risalita la quale si troverà a scorrere sopra il cuscino caldo-umido padano. L'avvento della coda della perturbazione citata all'inizio fornirà poi la pedata finale che spingerà in avanti tutto il malloppo temporalesco il quale nel pomeriggio di venerdì investirà in particolare bassa Valle d'Aosta, Ossola, Verbano, Novarese, Vercellese, Biellese, est Torinese, Varesotto, Comasco, Lecchese, Valtellina, Milanese, Bergamasca e Bresciano fino alla zona del Garda ivi compresa parte del Veronese settentrionale. Possibili grandinate e fenomeni vorticosi a scala locale. In serata tutto si trasferisce verso est liberando Piemonte e Valle d'Aosta per concentrarsi su Alta Lombardia (attenzione in particolare alla Valtellina dove potrebbe verificarsi qualche situazione delicata), Trentino e Bellunese. In nottata ulteriore passo avanti dei temporali con trasferimento dei fenomeni, seppur un po' attenuati, su Alto Adige alto Pordenonese e alto Udinese. Al seguito dell'onda temporalesca decisa diminuzione delle temperature con vistoso calo dei valori soprattutto sulle Alpi dove nella notte su sabato si perderanno quasi 10°C.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum