Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Vai a sciare per NATALE? Per ora meglio l'anticiclone di un Atlantico troppo mite!

Se si va in alta quota nessun problema, ma si scelgono stazioni sotto i 1300m e soprattutto si va in Appennino, forse meglio l'anticiclone di perturbazioni cariche di aria mite.

In primo piano - 18 Dicembre 2017, ore 10.04

Sull'arco alpino la distribuzione della neve non è omogenea: se ad ovest la situazione è per il momento ottimale, procedendo verso est, alle quote inferiori il manto si assottiglia, soprattutto a causa di quanto accaduto nella giornata di lunedì 11 dicembre, e sulla fascia prealpina, quando i venti miti meridionali hanno determinato pioggia sino alle quote più elevate ed oltretutto fondendo gran parte della neve fresca caduta nei fondovalle.

Il freddo di questi giorni sta consentendo di sparare neve laddove i "danni" all'innevamento sono risultati più rilevanti. L'arrivo di una breve fase anticiclonica di stampo decisamente più mite per Natale in fondo non sarebbe un problema. Di notte la neve ghiaccerà sempre e comunque, specie nelle conche e nei fondovalle, mentre con l'inversione termica farà fatica a farlo in alta quota, ma l'aria risulterà comunque secca. Dunque alla fine le perdite risulteranno contenute. 

Certo in Appennino ci vorrebbero nevicate corpose anche alle basse quote per compensare la disastrosa fase piovosa del periodo 10-12 dicembre, ma quelle non arriveranno almeno sino alla fine dell'anno.

Potrebbe invece arrivare altra pioggia, sia in Appennino, sia sino alle quote medie sulle Alpi. E quali sarebbero queste famigerate "quote medie"? Dai 1200m in su, salvo nelle zone più protette e riparate dalle correnti miti, in quelle più interne e strette, magari soggette ad un micro clima più freddo. 

La quota media dei 1200m naturalmente non si intende FISSA, ma potrà oscillare, risultando spesso più alta nelle Prealpi, a tratti più bassa nelle Alpi. 
Nel dubbio certamente molti, piuttosto che prepararsi a sciare "sotto l'ombrello" preferirebbero un bella fase anticiclonica, gestori degli impianti e albergatori compresi.
Comunque oltre quota 1600-1700m non dovrebbero esserci grossi problemi, soprattutto ad ovest.

C'è comunque la speranza che tra fine anno ed inizio gennaio, se davvero il flusso perturbato atlantico dovesse abbassarsi di latitudine, una maggiore ondulazione delle correnti in quota, favorisca l'ingresso provvidenziale di un po' d'aria fredda, utile ad abbassare il limite dei fiocchi!
 

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.23: A4 Venezia-Trieste

coda rallentamento

Code per 5 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento Villesse-Allacciamento..…

h 11.23: A12 Genova-Rosignano

coda rallentamento

Code causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A7 Milano-Genova e Genova Est (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum