Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Uragano Lorenzo raggiunge categoria 5: evento storico. Allerta massima sulle Azzorre

In primo piano - 29 Settembre 2019, ore 09.10

Come spesso avviene in presenza dei cicloni tropicali, le previsioni modellistiche mostrano grandi difficoltà nel delinearne la potenza e la corretta traiettoria. E così in barba ai modelli matematici l'uragano Lorenzo si è potenziato ulteriormente entrando di diritto nella storia dell'Atlantico orientale.  Lorenzo aveva raggiunto la categoria 4, mentre ora siamo qui a riferirvi una notizia clamorosa: l'uragano Lorenzo ha appena raggiunto la categoria 5 sulla scala Saffir-Simpson, ovvero il massimo dell'intensità, grazie allo scorrimento su acque eccezionalmente calde (con temperature superficiali tra i 26 e 27.5°C).

Ora Lorenzo sprigiona una ventilazione costante sui 260 km/h, mentre le raffiche stanno raggiungendo addirittura i 300 km/h. L'occhio del ciclone è ben definitivo e attorno ad esso ruota la spirale carica di piogge torrenziali.Il ciclone tropicale ora si muove verso nord ad appena 20 km/h e si sta dirigendo verso le isole Azzorre dove ormai l'impatto è POSSIBILE (ma ancora non certo) tra martedì 1 e mercoledì 2 ottobre.

Il bersaglio principale di Lorenzo saranno le isole occidentali dell'arcipelago azzorriano: Flores, Corvo e Faial saranno colpite in pieno dai venti estremi, le piogge torrenziali e soprattutto il fenomeno dello "storm surge", ovvero l'innalzamento del livello del mare. Quando Lorenzo raggiungerà le Azzorre probabilmente avrà perso forza, ma potrebbe comunque impattare nello stadio di uragano di categoria 2 o categoria 3, ovvero con venti superiori ai 200 km/h. 

A seguire l'uragano si muoverà su acque più fredde dirigendosi verso la Gran Bretagna: su questo settore dell'Atlantico perderà forza e inizierà la sua trasformazione in ciclone extra-tropicale. Tuttavia al suo arrivo sulla Gran Bretagna potrebbe ancora mantenere alcune caratteristiche tropicali e soprattutto venti estremamente violenti capaci di creare disagi e danni. La previsione in questo caso è ancora molto incerta e seguiranno pertanto nuovi aggiornamenti.


 


Autore : Redazione MeteoLive.it

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum