Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Uno sguardo alla previsione del modello europeo, per capire il tempo delle prossime giornate

Lo stradominio delle correnti occidentali sull'Europa ed un Vortice Polare alquanto compatto; ecco quale sarà la "ricetta" del tempo atmosferico sull'Europa nei prossimi giorni.

In primo piano - 4 Gennaio 2020, ore 21.50

Il tempo previsto sull'Europa nei prossimi giorni, sarà caratterizzato da una circolazione di venti occidentali molto tesi; queste correnti trasporteranno masse d'aria temperate di origine subtropicale oceanica, le quali garantiranno almeno fino al termine della prima metà di gennaio, un'impronta atmosferica molto mite. Queste correnti occidentali faranno capo ad alcune intense circolazioni di bassa pressione che collocheranno il proprio perno alle latitudini settentrionali dell'oceano Atlantico e dell'Europa.

Si tratta di figure depressionarie poste davvero molto a nord, in una posizione tale da non riuscire ad influenzare il tempo delle latitudini mediterranee.

Nell'ambito dello stivale italiano, le condizioni atmosferiche previste nei prossimi giorni, subiranno pochi scossoni, il grande trasporto di aria mite, porterà temperature di molto superiori alle medie del periodo su una vasta porzione del continente euroasiatico, così come possiamo osservare da questa previsione sulle anomalie di temperatura fino all'11 gennaio:

 

 

Condizioni di stabilità invernale, non sempre assicurano cieli sereni e sgombri da nubi, molto spesso durante i regimi anticiclonici duraturi, possono svilupparsi banchi nuvolosi di tipo basso che interessano soprattutto i settori costieri, mentre le nebbie possono essere le principali protagoniste del tempo nei catini chiusi, come la Valpadana.

Nei prossimi giorni proprio le regioni pianeggianti dell'Italia settentrionale, dovranno fare i conti con una situazione di stasi atmosferica quasi completa, che impedirà un efficace ricambio d'aria, concentrando pericolose quantità di polveri sottili nelle grandi città. Per questo motivo su alcune città della Valpadana sono in vigore alcuni divieti di circolazione per specifiche autovetture almeno fino al prossimo martedì.

 

 

 

 

Nemmeno nel lungo termine sembra apparire una via d'uscita questa situazione, il Vortice Polare, cioè la grande depressione che durante l'inverno governa il tempo della fascia delle medie delle alte latitudini, continuerà a rimanere chiuso e compatto, agevolando ancora il continuo rinnovamento di nuove situazioni anticicloniche almeno fino al termine della prima metà di gennaio. Previsione del modello europeo riferita a lunedì 13:

 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum