Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Uno sguardo alla circolazione generale dell'atmosfera; cosa dovremo aspettarci a febbraio?

Uno sguardo sull'andamento generale della circolazione atmosferica nella mensilità di febbraio, tenendo conto di quelle che sono le caratteristiche intrinseche della mensilità "spartiacque" tra inverno e primavera, considerabile ancora a pieno titolo una mensilità INVERNALE ma talvolta simpatizzante della primavera.

In primo piano - 4 Febbraio 2016, ore 18.15

L'arrivo di febbraio porta spesso delle modifiche nell'assetto della circolazione generale dell'atmosfera. In qualche occasione queste modifiche possono traghettarci con gradualità verso le primissime battute della stagione primaverile, ma talvolta possono sfociare in improvvise manifestazioni invernali. E' una mensilità poliedrica, in quanto le sue caratteristiche dipendono strettamente da ciò che è stato il comportamento dell'atmosfera a gennaio, nonchè nella disposizione delle masse di gelo all'interno del Vortice Polare.

L'allungamento graduale delle giornate, porta ripercussioni anche sul famigerato "gap" termico esistente tra le fasce delle medie e delle alte latitudini, evento che il più delle volte si manifesta attraverso una ripresa quantomeno parziale degli scambi meridiani o comunque in una azione di disturbo a carico del Vortice Polare che può manifestarsi in vari modi, portando il più delle volte ad una fisiologica interruzione della staticità e della persistenza caratteristiche di gennaio e dicembre.

Ovviamente non bisogna generalizzare, la famigerata "staticità" delle figure bariche nel cuore dell'inverno, ha in realtà ragion d'essere solo durante gli inverni caratterizzati da un Vortice Polare compatto e di cui questa annata ne fa parte a pieno titolo.

Nei prossimi giorni la natura proverà in parte a ribaltare questa situazione. Al momento non si prevedono scambi meridiani particolarmente vivaci, tuttavia la forma irregolare assunta dal Vortice Polare sia in Stratosfera che in Troposfera, porta delle ripercussioni sul comportamento del cosiddetto "Fronte Polare" che in ambito europeo nei prossimi giorni si collocherà su di una latitudine assai più bassa rispetto alle scorse mensilità. Ne deriverà un'attività ciclonica di stampo atlantico che sarà piuttosto spiccata.

Diverse perturbazioni avranno modo di manifestarsi alle latitudini meridionali d'Europa e sul bacino del Mediterraneo, rappresentando forse l'inizio di un nuovo percorso intrapreso dall'atmosfera, il cui esito finale ci condurrà chissà dove.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 03.42: A5 Torino-Courmayeur

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Svincolo Scarmagno (Km. 35,1) e Svincolo Quincinetto (Km. 5..…

h 03.39: A1 Bologna-Firenze

rallentamento

Veicoli lenti nel tratto compreso tra Barberino di Mugello (Km. 261,4) e Calenzano-Sesto Fiorentino..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum