Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Uno sguardo al tempo della prossima settimana: arriverà o no una rottura stagionale?

L'anticiclone si avvia verso la sua fase graduale di declino, entro la prossima settimana arriverà o meno qualche temporale refrigerante?

In primo piano - 7 Agosto 2018, ore 10.10

E' la domanda che si pongono tutti; dopo lunghe settimane di anticiclone e di grande caldo, ci si domanda QUANDO, in virtù del naturale quanto inevitabile avanzamento stagionale, l'atmosfera sarà in grado di proporre un passaggio instabile frontale accompagnato da un ribasso delle temperature? Nelle ultime due settimane i valori termici sono stati elevati, con scarti sino a +5°C sopra le medie climatiche di riferimento. Soltanto nei prossimi giorni questa anomalia tenderà almeno in parte a rientrare ma purtroppo l'eredità scottante lasciata dall'alta pressione sarà dura a morire ed una eventuale perturbazione costretta a muoversi su questo territorio accidentato, avrà delle difficoltà. 

Da qui deriva la grande incertezza previsionale che affligge i modelli in questi ultimi giorni, il tutto accompagnato da quello che, soprattutto gli appassionati, definiscono col termine di "effetto miraggio", la tendenza dei modelli a posticipare o comunque diluire gli effetti di una eventuale perturbazione che penetri sul Mediterraneo dopo un lungo periodo di alta pressione. 

E' un limite dei modelli con cui dovremo convivere anche nel prossimo futuro e con cui dovremo fare l'abitudine ogni qual volta verremo a trovarci sul percorso di uscita dopo un grande episodio di calore. 

Questa mattina è titubante soprattutto il modello europeo ECMWF, il quale diluisce gli effetti della perturbazione attesa la prossima settimana a qualche fugace temporale sulle regioni del nord, scarsa ventilazione ed una riduzione modesta del quadro termico. La previsione del modello CANADESE GEM, appare nel complesso quella più coerente, senza eccessi ne verso uno scenario di eccessiva resistenza dell'alta pressione, ne verso uno scenario troppo freddo e troppo perturbato. Il suo è un passaggio standard della stagione estiva nel momento in cui quest'ultima cede il passo ad uno scenario di tempo più instabile

Vi sarebbe qualche temporale anche organizzato tra il nord ed il centro, una diminuzione della temperatura ed un aumento della ventilazione occidentale. Dopo Ferragosto l'estate potrebbe riprendere con toni più moderati. Sarà questa l'ipotesi vincente? 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum