Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Unica concessione (per ora): un moderato peggioramento al nord nella metà della prossima settimana!

Arriveranno delle piogge in pianura, mentre la neve resterà relegata a quote elevate, attorno a 1800-2000 metri.

In primo piano - 4 Gennaio 2007, ore 11.19

Una debole perturbazione transiterà sulle nostre regioni tra oggi e domani. Qualche pioggia locale, specie al centro e al sud. A seguire tutti nuovamente sotto il "cupolone protettivo" dell'alta pressione, che quest'anno si presenta più agguerrita che mai (nemmeno fossimo in luglio!). Domanda di rito: "Questa volta quanto durerà?" Venti giorni? Una settimana?...In effetti a suon di settimane anticicloniche, l'inverno piano piano sembra venir "mangiato" da queste figure stabilizzanti che di invernale non hanno proprio nulla. Dunque, quanto durerà questa volta? A partire da sabato 6 fino almeno a martedì 9 non se ne uscirà. Ci saranno addensamenti al nord, forse qualche nevicata "di strascico" sulle vette alpine, ma a comandare la scena meteo sarà sempre lei, l'alta pressione! Quindi aria stagnante, temperature elevate in quota, inversioni termiche, insomma l'unico campionario che fino ad ora la stagione fredda 2006-2007 ha saputo offrirci! Per trovare qualche novità, o meglio una "concessione" da parte dell'alta pressione, bisogna andare a mercoledì 10. Già la distanza temporale è lecita da mettere in forse qualsiasi previsione per così dire "attendibile", ma dato che da giorni i modelli confermano, proviamo a crederci! Niente di trascendentale, bene inteso, solo una normale perturbazione da ovest (e non da nord ovest) che potrebbe entrare in maniera più decisa in area mediterranea. Mercoledì 10 e giovedì 11 sono attese quindi delle piogge al nord, specie sul nord-ovest. Pioggia anche sulla Sardegna e in misura minore sul nord est e sulle regioni centrali tirreniche. E la neve? Cadrà purtroppo a quote davvero alte per la stagione, sopra i 1800-2000 metri sulle Alpi. Sull'Appennino, invece, niente da fare. E poi? Beh, qui si entra ancora di più in territorio "minato". Tuttavia, con i modelli oggi disponibili, sembra che la saccatura venga letteralmente "ingoiata" dal nord Africa, con un nuovo aumento della pressione sull'Italia. Tutto ricomincerà da capo, insomma. Speriamo ovviamente di poter smentire questa previsione.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum