Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una nuova perturbazione in arrivo su parte d'Italia mercoledì 13

Confermato l'intervento di un nuovo, veloce sistema frontale indirizzato alle regioni settentrionali nella giornata di mercoledì 13 aprile: ancora una parentesi di instabilità a sfondo temporalesco. Sole e caldo al meridione.

In primo piano - 10 Aprile 2016, ore 14.00

Nei prossimi giorni, una vasta depressione con perno i settori occidentali d'Europa, manterrà viva e attiva una circolazione d'aria FRESCA ed INSTABILE che, nell'ambito del nostro territorio italiano, interesserà soprattutto le regioni settentrionali. Particolarmente vistoso il transito di una veloce perturbazione diretta proprio al nord tra mercoledì 13 e giovedì 14 aprile. Trattasi a tutti gli effetti del transito di un fronte freddo.

Tale passaggio dovrebbe tradursi nell'arrivo di una nuova sventagliata di precipitazioni, sovente a sfondo temporalesco che guadagneranno soprattutto Alpi, Prealpi e settori di pianura a nord del fiume Po. La ventilazione risulterebbe generalmente meridionale, con rinforzi lungo il mar Tirreno e possibili piovaschi occasionali anche su Toscana e Liguria.

A complicare ulteriormente le cose, ambo i centri di calcolo americano ed europeo, al momento del transito del fronte, mettono in risalto l'arrivo di una ventilazione più secca dai quadranti nord-occidentali. Insomma quello che in meteorologia viene definito col termine di "dry intrusion" e che potrebbe di fatto agevolare la formazione di temporali un po' più organizzati rispetto a quelli che, nell'ambito delle regioni settentrionali, abbiamo potuto osservare le scorse giornate.

La perturbazione sarà sostenuta da un ramo della corrente a getto polare, traducendosi pertanto in un passaggio molto veloce che lascerà spazio ad un rapido miglioramento delle condizioni atmosferiche già dalla nottata tra mercoledì 13 e giovedì 14.

Le regioni centrali e meridionali neanche si accorgeranno di questa perturbazione, se non per una temporanea intensificazione del vento di Scirocco che, come anticipato, si manifesterà soprattutto sui versanti tirrenici della nostra penisola, accumulando nubi di tipo basso lungo le coste dell'alta Toscana e della Liguria.

Per ulteriori dettagli, seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.38: A14 Bari-Taranto

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Trani (Km. 638,1) e Acquaviva Delle Fonti (Km. 697,6) in entrambe..…

h 16.33: Tangenziale Est (RM)

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente a Incrocio Uscita San Lorenzo-Largo Settimio Passamonti-Verano..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum