Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una nuova ondata di CALDO in arrivo ma occhio all'instabilità sulle regioni settentrionali

L'anticiclone africano ritornerà ad interessare il nostro Paese e con esso i valori termici particolarmente elevati nelle zone interne del centro e del sud. Attenzione all'instabilità che tornerà a far presto capolino sulle regioni dell'Italia settentrionale.

In primo piano - 17 Luglio 2017, ore 17.00

Si esaurisce gradualmente la fase fresca ed instabile che ha consentito di tirare un sospiro di sollievo alla grande calura che da molti giorni interessava il nostro territorio nazionale; le masse d'aria più fresche di origine settentrionale europea tendono adesso a lasciar spazio al rinforzo di una nuova figura di ALTA pressione che ben presto tornerà a conquistare il bacino centrale del Mediterraneo. Con essa i valori termici votati nuovamente ad un rialzo, l'isoterma +20°C alla quota di 850hpa, tornerà ad avvolgere senza troppi problemi i settori dell'Italia centrale ed il Mezzogiorno.

L'ondata di caldo andrà a colpire anche il nostro settentrione ma qui dovrà confrontarsi con l'esuberanza mai completamente sopita delle masse d'aria instabili di origini oceanica. Queste ultime saranno ancora capitanate da una nuova circolazione ciclonica prevista tenere sotto scacco una vasta porzione d'Europa, arrivando a lambire l'arco alpino e pertanto creando i presupposti per la formazione di alcune violente ma localizzate manifestazioni temporalesche. Tale linea di tendenza viene ipotizzata dai modelli soprattutto da giovedì 20 luglio in avanti.   Sul fronte della calura purtroppo dovremo aspettarci poche novità positive almeno sino a lunedì 24 luglio, quando un sistema frontale più organizzato potrebbe tentare una sortita più decisa al bacino centrale del Mediterraneo, anche se rimane ancora incerto un coinvolgimento deciso delle regioni di Mezzogiorno che potrebbero ancora restare al caldo per un bel po'. Al contrario appare abbastanza probabile l'avvento di una crisi temporalesca più "severa" proprio sulle regioni del nord.

Maggiori dettagli nell'articolo della sera. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.18: A4 Brescia-Padova

coda incidente

Code causa incidente nel tratto compreso tra Svincolo Brescia Est (Km. 230,2) e Svincolo Brescia Ce..…

h 22.46: SS3bis Bis tiberina (e45)

incidente

Riduzione di carreggiata causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Incrocio Pieve S.Stefan..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum