Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Una grande "ferita" nel cuore del Continente! Ma quanto è attendibile?

Le analisi a lungo termine di questa mattina premono decisamente sull'acceleratore in fatto di instabilità e freddo sull'Italia. Sarà davvero così?

In primo piano - 26 Marzo 2010, ore 10.26

Non è infrequente che nel mese di aprile ci possano essere ritorni di freddo improvvisi sull'Italia. In alcune circostanza (anche se rare) la neve può raggiungere le zone di pianura, magari condita da lampi e tuoni. Ovviamente il freddo primaverile non ha nulla a che spartire con quello invernale. Il sole è già alto sull'orizzonte e bastano pochi raggi per mitigare l'atmosfera in un tempo abbastanza breve. Quello che prevedono le analisi oggi disponibili per il lungo termine è qualcosa di veramente particolare. Sembra che le alte pressioni vadano ovunque, tranne sul Mediterraneo. Solo qualche anno fa un'affermazione del genere ci avrebbe fatto sorridere...e non poco, dato che il Mare Nostrum sembrava non conoscere altra situazione barica. Adesso tutto è cambiato, o meglio il Mediterraneo sembra aver ritrovato quella dinamicità climatica che sembrava ormai perduta. Alta delle Azzorre ad ovest. Alta russa a nord-est. In mezzo l'Italia, alle prese con una depressione a basso geopotenziale e con termiche al suo interno non propriamente primaverili. Cosa comporterebbe una situazione del genere? Per prima cosa una diffusa instabilità, con possibili grandinate su gran parte del centro-nord. In secondo luogo la neve tornerebbe a cadere anche a bassa quota, se non localmente sulla Pianura Padana in caso di rovesci intensi o temporali. Insomma, sarebbe un quadro tutt'altro che esaltante per gran parte d'Italia. Quanto è attendibile questa evoluzione? Per il momento poco! Controllando i run paralleli del modello ci si accorge che il run ufficiale è uno dei più freddi e perturbati. Molto probabilmente la prossima emissione rimetterà le cose al loro posto. Tuttavia non si può ignorare del tutto questa evoluzione, che denota la presenza di una primavera complessivamente variabile e soggetta a possibili colpi di scena.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 20.00: A1 Milano-Bologna

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Modena Sud (Km. 170,8) e Modena Nord (Km. 157,6) in direzione M..…

h 19.55: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Modena Sud (Km. 170,8) e Modena Nord (Km. 15..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum