Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un occhio ai ghiacci artici: inaspettata ripresa, ma ora arriva la primavera

Dopo un lungo periodo di stasi, da qualche giorno si nota una improvvisa ripresa della banchisa, pur nel suo cronico deficit decennale. Tiene anche il volume totale.

In primo piano - 20 Marzo 2014, ore 08.44

 E' vero, l'oceano artico è sempre più mare e sempre meno ghiaccio. Qualche giorno fa i risultati di un importante studio, condotto dai ricercatori del NSIDC, della NASA, della University of Maryland e del University College London, hanno appurato che nel corso delle stagioni, la calotta artica congela con maggior ritardo rispetto agli scorsi decenni e, per contro, fonde con maggiore anticipo. Un ritardo calcolato in circa 5 giorni per decennio.

Ma è davvero così pesante l'attuale situazione della banchisa polare? In realtà proprio negli ultimi giorni è stato registrato un evidente recupero di estensione da parte della banchisa, un recupero che ha scongiurato il vicino aggiornamento del record negativo targato 2007 e che ha fatto risalire al quart'ultimo posto la situazione del 2014 rispetto all'andamento medio degli ultimi 44 anni. Peggio hanno fatto 2006, 2007 e 2012.

Secondo i dati satellitari, al momento mancano all'appello poco più di 600 mila chilometri quadrati di superficie rispetto alla media tra il 1979 e il 2008, con un recupero di 700 mila chilometri quadrati in soli 20 giorni. Discorso analogo per la volumetria, che vede un trend deficitario rispetto alla media che parte del 1979, ma un lieve recupero nel corso degli ultimi mesi. 

C'è infine da notare che proprio in questo periodo si vanno raggiungendo i massimi annuali dell'estensione, ovvero intorno al 15-20 marzo, la calotta artica fa registrare la sua massima espansione glaciale, prima della parziale fusione estiva. Al momento la calotta artica può contare su un'estensione glaciale di 13 milioni e 400 mila chilometri quadrati.

In conclusione: gli ultimi dati sono abbastanza confortanti, pur alla luce di un trend generale sempre molto delicato e che sicuramente ci darà del filo da torcere negli anni che verranno.


Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.24: A55 Tangenziale Nord Di Torino

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Allacciamento Interconnessione Tangenziale Sud (Km. 3,5) e Svinco..…

h 17.09: SS198 Di Seui E Lanusei

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 4,176 km prima di Incrocio Tortoli' (Km. 110,1) in entrambe le d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum