Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un nuovo carico di neve in arrivo per Balcani, Grecia e Turchia

L’inverno sembra non avere intenzione di mollare la presa su questi Paesi.

In primo piano - 12 Marzo 2003, ore 09.33

L’aria fredda che investirà buona parte delle nostre regioni nei prossimi giorni, interesserà più direttamente l’Europa orientale, dove ci si prepara a vivere un altro episodio invernale in piena regola. Infatti per almeno 5 giorni a partire da giovedì 13 marzo una massa di aria artica marittima (fredda solamente in quota nelle prime ore di irruzione, poi anche al suolo grazie alle precipitazioni) verrà sospinta verso sud da una robusta figura di alta pressione che si stabilirà sull’Europa centrale. Le zone più colpite da questo primo episodio saranno i Balcani, ed in particolare Bosnia, Serbia e Montenegro, dove sono attese nevicate abbondanti nelle zone interne (più sporadiche in prossimità delle coste) per almeno tre giorni, da giovedì sera a domenica compresa. Nel corso del fine settimana anche la Grecia verrà investita in pieno dal “respiro” della Groenlandia (Paese di origine della massa d’aria); sono quindi attesi frequenti rovesci nevosi su tutto il Peloponneso, con fiocchi che potranno arrivare fino al piano, anche se probabilmente il manto nevoso si costituirà solamente a partire dai 300-500 metri di quota in su. Un altro impulso di aria gelida, stavolta più intenso ed esteso ma proveniente comunque dalla Groenlandia, verrà pilotato dall’anticiclone verso la Scandinavia nella giornata di domenica, per poi essere spinto su Bielorussia, Romania, ed Ungheria, dove sono attese nevicate sporadiche. L’obiettivo finale però verrà raggiunto fra lunedì e martedì su Mar Nero e Turchia; il repentino calo della temperatura in quota, unito al passaggio della massa d’aria sopra un mare così ampio, porterà alla formazione di intense strutture nuvolose che daranno luogo ad abbondanti nevicate sulle coste settentrionali turche, unite a vento teso e gelido. Il resto della Penisola vedrà qualche fiocco ma non avrà certo i problemi che quasi sicuramente si verranno a creare ad esempio ad Istambul e sullo Stretto dei Dardanelli. Probabilmente fra martedì e mercoledì prossimo, a causa della formazione di una depressione fra il Mar Ionio, l’Egeo ed il Mediterraneo orientale, Paesi come Grecia, Romania, Ungheria e Turchia seguiteranno a vivere una rigida fase invernale, sicuramente la più “cruda” degli ultimi anni.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.22: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Firenze Scandicci e Firenze Cert..…

h 12.21: SS50 Bis Var Del Grappa E Del Passo Rolle

catene sdrucciolevole snow

Obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali causa neve, ghiaccio nel tratto compreso tra Incro..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum