Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un gigantesco ASTEROIDE ci colpirà nel 2036?

Chiesto addirittura l'intervento dell'Onu.

In primo piano - 17 Marzo 2008, ore 12.14

Si chiama APOPHIS e per tenerlo a bada le Nazioni Unite potrebbero coordinare una missione spaziale internazionale con un trattore gravitazionale dai costi elevatissimi in grado di deviarne la traiettoria. Una missione di 12 giorni. L'impatto, le cui possibilità peraltro sono basse, è previsto per il 13 aprile 2036. Forse molti di voi in quella data saranno anziani, qualcuno non ci sarà nemmeno più ma è certamente in gioco il futuro delle nuove generazioni. L’annuncio del coinvolgimento dell'Onu è stato dato dall’astrofisico Russel Schweickart, capo di un gruppo di ex astronauti della Nasa ora nel team che si occupa di monitorare gli oggetti cosmici in presunta rotta di collisione con la Terra. Sono centinaia i piccoli corpi celesti le cui orbite si avvicinano pericolosamente al nostro pianeta. Per quanto basse, le probabilità di impatto con uno di questi corpi non sono nulle. In caso di collisione, tutti i Paesi del mondo, nessuno escluso, sono a rischio. APOPHIS è un asteroide con asse maggiore di circa 400 metri e un peso di 46 miliardi di chili. Compiendo un giro completo attorno al Sole ogni 323 giorni incrocia l’orbita della Terra due volte l’anno, esponendoci a seri rischi, a causa della forza di attrazione terrestre, che potrebbe scaraventarcelo contro. L’orbita di Apophis è peraltro conosciuta con approssimazione e gli scienziati non possono escludere l'impatto, anche se si ribadisce che le probabilità sono estremamente basse. Le conseguenze sarebbero comunque tremende: luce del sole oscurata, milioni di persone sterminate. Illogico colpire il meteoroite con una bomba, che potrebbe trasformarlo in uno sciame che esporrebbe la Terra a una pericolosa grandinata. Il trattore gravitazionale assicurerebbe un intervento meno invasivo che sfrutta la forza gravitazionale. Alcuni getti propulsori trascinerebbero. l’asteroide lontano dalla Terra.

Autore : Redazione

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.41: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Arezzo (Km. 358,5) e Valdarno (Km. 335,8) in direzione Firenze..…

h 19.40: A1 Firenze-Roma

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Firenze Sud (Km. 300,9) e Incisa..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum