Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Un anno FA: 18 ottobre 2016, cosa accadeva? L'anticiclone era LONTANO dall'Italia

Ecco cosa scrivevamo un anno fa: "l'alta pressione delle Azzorre pronta nuovamente al balzo finale verso le latitudini settentrionali del nostro continente; il prossimo futuro riserverà manovre atmosferiche di grande portata e dai risultati che potrebbero rivelarsi eclatanti".

In primo piano - 18 Ottobre 2017, ore 07.30

Ecco cosa scrivevamo esattamente un anno fa: "ottobre continua imperterrito a muoversi entro i canoni di una circolazione decisamente inusuale, in questa stagione manca infatti quasi completamente il contributo instabile portato dalle masse d'aria oceaniche; queste ultime ormai da diverse settimane non riescono più a raggiungere in modo franco il nostro continente, obbligando l'atmosfera a creare degli altri escamotage. Tendono così ad instaurarsi alcuni potenti scambi meridiani che trovano quest'anno linfa vitale in un probabile surplus di calore a livello oceanico. Tale surplus di calore sfoga poi la sua forza in una forte attività delle onde anticicloniche subtropicali, un'eredità FORSE lasciata dal recente episodio di "Nino Strong".

Ed eccoci a commentare una nuova e potente pulsazione dell'alta pressione verso le latitudini polari e subpolari, laddove importanti centri di bassa pressione verranno continuamente spodestati dalla loro sede originaria per rivolgere la propria azione instabile alle latitudini inferiori.

In ambito Mediterraneo saranno DUE le figure che potranno influenzarci in questo scorcio d'ottobre; in ordine cronologico la prima sarà costituita da una circolazione depressionaria assai ricca d'aria fredda alle quote superiori che terrà impegnati i cieli della Mitteleurope tra mercoledì 19 e venerdì 21 ottobre. Verrà condizionato anche il tempo del nostro Paese con l'instabilità ed un nuovo calo termico pronto a farsi sentire al centro ed al nord. In seguito potrebbe affacciarsi una seconda circolazione depressionaria "arenata" sulla Francia e sull'Iberia; un FORTE peggioramento delle condizioni atmosferiche potrebbe a quel punto interessarci sul finire di ottobre, con precipitazioni che su alcune regioni potrebbero tornare ad essere ABBONDANTI

Nel complesso si riconferma un mese di ottobre assai tumultuoso, poche saranno le parentesi di tempo stabile e tranquillo, mentre al contrario saranno diverse le occasioni di PIOGGIA e gli addensamenti nuvolosi in un contesto termico anch'esso disordinato e mutevole. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.52: SS28 Del Colle Di Nava

frana rallentamento

Traffico rallentato causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Pontedassio (Km. 133,4) e Incrocio..…

h 01.42: A1 Roma-Napoli

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Pontecorvo (Km. 658,3) e Caianello (Km. 700,8) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum