Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimo run del modello americano: l'Africa si allontana...

Ecco cosa ci propone l'ultimo run del modello americano.

In primo piano - 8 Maggio 2014, ore 11.40

Cosa bolle in pentola nell'ultimo run del modello americano? Ecco tutti i dettagli LIVE.

Fino alla giornata di sabato sarà presente sulla nostra Penisola una fase di variabilità positiva, con qualche rovescio o breve temporale limitato alle Alpi e alla dorsale appennica. A scala nazionale, gli spazi soleggiati saranno comunque prevalenti sugli addensamenti nuvolosi.

Domenica 11 maggio si conferma il transito su Alpi, Prealpi e alta pianura della coda di una perturbazione che agirà essenzialmente sull'Europa centrale.

Qualche temporale transiterà su queste zone da ovest verso est, mentre sul resto d'Italia il rischio di pioggia si manterrà basso, se non del tutto nullo.

Aumenteranno le nubi basse su alcune zone della costa tirrenica ( Liguria, basso Lazio, Campania  e Calabria Tirrenica) stante le correnti di richiamo da sud-ovest; sul resto d'Italia il tempo si manterrà nel complesso buono.

 Nella giornata di lunedì 12 maggio, l'instabilità raggiungerà il nord Italia, ad iniziare dai settori alpini e prealpini. C'è quindi un leggero anticipo sull'inizio della fenomenologia rispetto al run precedente.

Veniamo alla giornata di martedì 13 maggio. Il guasto al centro-nord è ancora possibile, ma l'alta pressione sembra presentare una maggiore invadenza da ovest rispetto al run precedente. 

Il guasto, di conseguenza, risulta più veloce. Il nord verrà interessato dai fenomeni tra lunedì e martedì. Martedì pomeriggio-sera le precipitazioni saranno già sul versante adriatico e da ovest avanzeranno schiarite.

Tra mercoledì e giovedì si conferma l'arrivo sull'Italia di correnti settentrionali che si dimostreranno più attive sui versanti orientali e al meridione, ove potranno verificarsi ancora dei temporali. I settori di ponente e il settentrione avranno invece condizioni di tempo migliore.

Dove va l'alta pressione nella giornata di venerdì 16 maggio? Rispetto al run precedente, c'è una modifica sostanziale.

L'alta pressione africana sembra rimontare più ad ovest. Se così fosse, l'Italia si troverebbe sotto il tiro delle correnti instabili da est, con un tempo piuttosto disturbato e nemmeno troppo caldo.

 

Rispetto al run precedente, sul lungo termine la situazione appare quasi ribaltata.

Guardate il blocco altopressorio in Atlantico che si ergerà all'inizio della terza decade del mese in corso...

Sul suo fianco orientale scorrerà aria abbastanza fredda ed instabile a puntare l'Europa centro-orientale e l'Italia. Insomma, come potete vedere la situazione sul medio e lungo termine è apertissima e passibile di molti cambiamenti.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum