Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime: Italia sotto la doccia e ritorno della neve in montagna!

Sembra confermata una prima irruzione di aria artica nel bacino centro-occidentale del Mediterraneo, con conseguente ciclogenesi sul Tirreno e piogge distribuite su gran parte del territorio nazionale. La neve rimarrà relegata alle quote medie di montagna.

In primo piano - 1 Aprile 2003, ore 10.55

PUNTO DI PARTENZA. Aria fredda di estrazione polare si sta incanalando nella Valle del Rodano ed andrà a sfociare prepotentemente nel bacino centro-occidentale del Mediterraneo, attivando di conseguenza una ciclogenesi tra il Mar Ligure, l'Alto Tirreno e la Corsica. Sull'Italia avremo quindi una fase di maltempo abbastanza intensa, anche se dovrebbe esaurirsi - limitatamente all'episodio in esame - nel giro di tre-quattro giorni. La previsione anche a medio termine rimane comunque alquanto incerta perché tutto dipenderà dal moto di traslazione della depressione. Al momento sembra più probabile la soluzione che vi proponiamo qui di seguito. MERCOLEDI 2 APRILE. Sull'Italia, in un primo momento, si attiveranno correnti meridionali in grado di mantenere alte probabilità di pioggia su gran parte del Nord. Inizialmente veranno interessati i settori di Nord-Est, la Lombardia, l'Alto Piemonte, la Liguria e la Valle d'Aosta Orientale. Successivamente (e parliamo della notte su giovedi 3), a seguito della rotazione ad est delle correnti sulle zone sopra citate, saranno Cuneese e Ponente Ligure a ricevere i maggiori apporti precipitativi. La quota neve oscillerà tra i 1500 metri della prima parte della giornata ai 1000 della seconda, variando anche in relazione ai settori interessati. Nel corso del pomeriggio, la situazione peggiorerà progressivamente anche su gran parte del Centro, con le prime piogge che interesseranno le zone interne della Toscana, l'Umbria e gran parte del Lazio. GIOVEDI 3 APRILE. La depressione si sposta tra la Sardegna ed il Tirreno Centrale. La fase acuta di maltempo penalizza maggiormente Lazio, Nord-Campania ed Umbria Occidentale, dove non sono da escludersi precipitazioni a carattere temporalesco. Piogge estese e persistenti anche su Veneto, Emilia-Romagna, Cuneese e Ponente Ligure. Nuvolosità irregolare sul resto del nord-ovest e probabilmente asciutto. Inizia il coinvolgimento della Sicilia, con le prime piogge nel tardo pomeriggio. Quota neve in ribasso ovunque (800-1000 metri sui settori alpini orientali e sull'Appennino Tosco-Emiliano, 1300-1500 metri sull'Appennino Centrale). VENERDI 4 APRILE. La depressione continua a traslare verso meridione, andando ad occupare la porzione di spazio compresa tra la Sardegna ed il Tirreno Meridionale. Il maltempo si sposta al Sud: Campania, Calabria e Sicilia, assieme al Basso Lazio, e ovviamente alla Sardegna, dovrebbero risultare le regioni più colpite dalle abbondanti precipitazioni previste. Neve oltre i 1200 m. SABATO 5 APRILE. Migliora un po' ovunque, la depressione tende a colmarsi sul Meridione, anche se sulle regioni ioniche rimangono attive condizioni di instabilità. Salento, Lucania, Calabria Ionica e Sicilia Sud-Orientale potrebbero far registrare buoni apporti precipitativi. Nel frattempo, spazio alle schiarite sul Tirreno e su gran parte dello Stivale. Continuate a seguire comunque gli aggiornamenti previsionali su MeteoLive.it: la situazione è dinamica ed in costante sviluppo, potrebbero non mancare colpi di scena!

Autore : Emanuele Latini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.26: A24 Roma-Teramo

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Valle Del Salto (Km. 75,2) e L'aquila Est (Km. 1..…

h 04.13: A25 Torano-Pescara

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Avezzano (Km. 88,1) e Allacciamento A14 Bologna-Taranto (Km. 186,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum