Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: weekend con tempo tranquillo, importante cambiamento la prossima settimana

L'alta pressione garantirà ancora condizioni di tempo STABILE su gran parte del nostro Paese sino a domenica 23 luglio. Avremo ancora dell'instabilità lungo la fascia alpina e prealpina. Con l'arrivo di lunedì rovesci e temporali in marcia da nord verso sud, calo termico e ventilazione.

In primo piano - 20 Luglio 2017, ore 21.30

Con gli aggiornamenti di questa sera arrivano importanti conferme sul passaggio PERTURBATO atteso tra lunedì 24 e mercoledí 26 luglio, a garantirlo una circolazione ciclonica che metterà in gioco masse d'aria fredde di origine settentrionale europea che andranno a costituire una figura importante di bassa pressione. Prima di tale momento, l'alta pressione continuerà a fare buona guardia del nostro Paese con sole e stabilità che si concederanno generosi soprattutto al centro e sul Mezzogiorno. Faranno eccezione parte delle nostre regioni settentrionali, dove ritroveremo flussi di correnti un po' più instabili di origine oceanica che rinnoveranno condizioni temporalesche lungo la fascia alpina e prealpina, verranno coinvolti occasionalmente anche i settori di pianura settentrionali.

Una breve parentesi più stabile anche per questi settori è attesa domenica 23 luglio, la nostra depressione prima di entrare in maniera franca sul Mediterraneo, tenderà infatti a ruotare parzialmente sul proprio asse, richiamando a sè, flussi d'aria temporaneamente più calda.

Lunedì 24 luglio l'asse della depressione sarà disposto da nord a sud proprio in corrispondenza dei settori europei centrali ed andrá a coinvolgere con la sua parte più fredda anche il Mediterraneo; rovesci e temporali anche intensi in marcia dalle regioni settentrionali verso quelle centrali, farà seguito un calo termico che lunedì sera si farà già sentire al nord, per poi propagarsi velocemente i giorni successivi anche al centro edi in parte al sud. 

Dando un'occhiata a lungo termine, dalla seconda metà della settimana ritroveremo nuovamente il rinforzo dell'alta pressione su Penisola Iberica, Francia meridionale ed il Mediterraneo; intense depressioni continueranno a sferzare l'Europa centrale e settentrionale, costituendo una "minaccia" alla tenuta anticiclonica sul Mediterraneo, con i bacini settentrionali che in un futuro non troppo lontano, potrebbero essere ancora interessati dall'instabilità ed un andamento termico altalenante. 

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 12.02: A4 Milano-Brescia

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Allacciamento Tangenziale Est Di Milano (Km. 146) e Agrate (Km. 14..…

h 12.01: SS1 Via Aurelia

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato a 9,976 km prima di Incrocio Ospedaletti (Km. 676,3) in entrambe le dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum