Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: variabilità primaverile nell'ultima decade di marzo

Relativamente agli ultimi dieci giorni di marzo, il centro di calcolo europeo mette ancora in risalto scenari di moderata instabilità, tuttavia potrebbero/dovrebbero esserci anche alcune occasioni di tempo soleggiato primaverile. Vediamo la linea di tendenza calcolata da questo aggiornamento serale.

In primo piano - 16 Marzo 2016, ore 21.20

Situazione attuale: una circolazione attiva di bassa pressione ha tenuto sotto scacco il tempo atmosferico italiano, determinando il proliferare degli episodi di instabilità che si sono manifestati su diversi settori del Paese. Tutto questo è stato provocato dal transito di una circolazione chiusa di bassa pressione con moto retrogrado da est verso ovest, trascinando pertanto con sè una massa d'aria moderatamente fredda di origine continentale. Questa particolare condizione atmosferica ha agevolato il ritorno della NEVE a bassa quota sulle regioni nord-occidentali che sperimentano in queste ore l'ultima vera parentesi invernale della stagione. Manifestazioni sparse di instabilità anche sul resto del Paese,qui inserite in un contesto termico meno freddo.

Avviati verso un weekend primaverile.

Nei prossimi giorni si attenueranno con gradualità le condizioni di tempo perturbato invernale che hanno caratterizzato il nostro Paese nella giornata odierna, mercoledì 16 marzo. La meta finale della "goccia" fredda, caratterizzata da un moto antizonale da est verso ovest, sarà infine l'Europa occidentale, una manovra che, in ambito italiano, lascerà in eredità un miglioramento graduale delle condizioni atmosferiche assieme ad un rialzo della temperatura.

Con l'arrivo del weekend (sabato 19 - domenica 20), la distensione temporanea di una propaggine dell'anticiclone delle Azzorre sull'Europa centrale, favorirà un miglioramento netto delle condizioni atmosferiche anche sul nostro Paese. Sarà un weekend di tempo soleggiato primaverile su diverse delle nostre regioni, specialmente su quelle più occidentali.

La depressione di martedì 22 e mercoledì 23 marzo. 

Un nuovo cambiamento delle condizioni atmosferiche potrebbe manifestarsi sull'Italia con l'inizio della prossima settimana, quando una nuova circolazione di bassa pressione prenderebbe vita sul bacino centrale del Mediterraneo. Quest'ultima sarebbe alimentata dall'aria fredda di origine artica, anche se in ambito mediterraneo, diverrebbe IMPORTANTE il contributo offerto dalle correnti molto miti e temperate di origine nord-africana, messe in gioco da un richiamo molto sostenuto di venti sciroccali. L'innalzamento vistoso delle temperature si manifesterebbe soprattutto sulle regioni meridionali e su parte di quelle centrali, costituendo forse il primo, VERO segnale di risveglio primaverille sui settori meridionali d'Europa. 

Gli ultimi giorni di marzo: cosa bolle in pentola?

L'ultima settimana di marzo sarebbe ancora scandita dal transito di alcune modeste perturbazioni, nelle quali il contesto termico tornerebbe ad essere IN MEDIA col periodo stagionale, anche se il cielo sarebbe spesso e volentieri affollato dalla nuvolosità. Non mancherebbero intermezzi soleggiati soprattutto in presenza di alcuni effimeri e temporanei promontori anticiclonici, difficili da prevedere nelle lunghe distanze ma sempre possibili. 

Conferme o smentite nei prossimi aggiornamenti. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.45: A14 Bologna-Ancona

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Bologna San Lazzaro (Km. 22,2) e Forli' (Km. 81,6) in ent..…

h 23.42: SS106 Jonica

incidente

Incidente a 4,756 km prima di Incrocio Staz. Di Cropani - SS180 Di Cropani (Km. 204,5) in direzio..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum