Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: uno sguardo al tempo previsto sin verso la prima decade novembrina

Dopo la parentesi fresca di queste giornate d'ottobre, la linea di tendenza relativa al medio ed al lungo termine sembra stringere nuovamente l'occhiolino su standard anticiclonici ma senza troppe pretese. Incertezza sull'evoluzione atmosferica relativa alle prime battute di novembre 2014. Ancora alta pressione oppure commenteremo delle novità?

In primo piano - 22 Ottobre 2014, ore 20.30

Situazione attuale: durante la notte ha fatto il proprio ingresso trionfale sul nostro Paese una massa d'aria fresca/fredda di estrazione polare marittima. Tale massa d'aria proveniendo dai quadranti nord-occidentali regala oggi una limpida giornata di sole sui settori tirrenici centro-settentrionali e sulle regioni del nord, mentre qualche temporale e degli episodi di instabilità vanno manifestandosi sulle regioni del centro-sud. Qualche temporale anche sull'Emilia Romagna. Ventoso e fresco soprattutto al centro ed al nord dove le raffiche di vento settentrionali hanno superato i 100km/h soprattutto sulle vette e nelle aree montuose.

L'aria fresca nord-atlantica fa irruzione sull'Italia! Sensazione di freddo in accentuazione entro domani, giovedì 23 ottobre.

L'aria molto tiepida che ha caratterizzato sino a ieri il tempo atmosferico dell'intero stivale italiano viene in queste ore ricacciata prepotentemente verso sud, scalzata via dall'ingresso di una attiva circolazione di bassa pressione che porta effetti soprattutto sulle regioni centro-meridionali. Altrove l'arrivo della nuova massa d'aria si manifesta soprattutto con l'accentuata ventilazione che regala soprattutto in montagna, una sensazione di freddo decisamente accentuata rispetto a neppure 24 ore fa.

Sarà tuttavia una fase atmosferica destinata a durar poco, spodestata nel giro di pochi giorni dall'ennesima espansione anticiclonica che in questo caso conquisterà la penisola a partire dai settori occidentali dell'Europa. A partire dal prossimo weekend (sabato 25 - domenica 26) ci attendiamo quindi un nuovo recupero delle temperature che in questo caso tenderà a farsi sentire soprattutto in quota e sui versanti occidentali della penisola.

Il momento trionfante della stabilità avverrebbe con l'inizio della settimana prossima (lunedì 27 - martedì 28) quando l'alta pressione tenderebbe a posizionarsi con i propri massimi al di sopra della nostra penisola, escludendo in parte soltanto le regioni meridionali che ricadrebbero per più giorni sotto la marginale influenza di una circolazione orientale.

Neppure per il periodo successivo, riferendoci quindi agli ultimissimi giorni del mese si prevedono grossi stravolgimenti previsionali. Il modello europeo prevede infatti la presenza di una grossa circolazione di bassa pressione centrata sul nord Europa, la quale avrebbe tuttavia una scarsa o nulla influenza sullo stato del tempo italiano. Eventuali episodi di instabilità andrebbero concentrandosi soprattutto al meridione (versante adriatico) mentre i settori occidentali e settentrionali della penisola sperimenterebbero condizioni generalmente buone, grazie alla vicinanza della roccaforte anticiclonica iberica.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum