Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: un vortice freddo al cospetto del Mediterraneo

Una circolazione vistosa d'aria fredda di origine continentale, porterà con sè un ribasso considerevole della temperatura sull'Europa e su una buona fetta d'Italia. Ecco cosa dovremo aspettarci da qui entro i prossimi 10 giorni.

In primo piano - 5 Ottobre 2016, ore 21.40

Situazione attuale: ancora il sole è stato il principale protagonista della scena atmosferica italiana in questo scorcio di ottobre. Qualche addensamento nuvoloso ha fatto quest'oggi capolino su Liguria ed alta Toscana, addensamenti anche sul nord-est (Veneto e Friuli). Segnaliamo invece dei temporali avvenuti sulla Sicilia e più sporadicamente sul bordo estremo meridionale della Calabria. Segnaliamo ancora la presenza di un profilo termico abbastanza mite. Fanno eccezione le ore della notte e le zone interne (Valpadana, Alpi ed Appennino centro-settentrionale), laddove l'introduzione di una massa d'aria già un po' più fresca, agevola qui la formazione di alcune inversioni termiche, con valori inferiori a +10°C. 

Primo impulso d'instabilità pronto nelle prossime ore a coinvolgere l'Italia. 

Nelle prossime ore l'azione delle correnti instabili nord-orientali esplicheranno in modo più deciso la loro azione instabile sul nostro territorio, un impulso d'aria più fredda anche in quota riuscirà infatti a farsi strada sul Mediterraneo attraverso la Valle del Rodano, coinvolgendo pertanto i settori tirrenici dello stivale che sperimenteranno domani, giovedì 6 ottobre, precipitazioni ed annuvolamenti. Al nord prevarrà invece una ventilazione via via più fredda di Tramontana e Grecale. 

Freddo continentale: quali saranno le regioni più coinvolte?

Senza dubbio le regioni dell'Italia centrale e soprattutto settentrionale saranno le aree d'Italia a risultare più coinvolte dalla circolazione retrograda di venti continentali che avranno come obiettivo principale i paesi oltralpe potendo comunque portare un contraccolpo considerevole della temperatura anche sui nostri lidi. Meno esposte le regioni meridionali che potrebbero invece ben presto ricadere nuovamente in una sinottica di tipo meridionale.

Dinamiche ed evoluzione della sinottica in questa prima metà di ottobre. 

Confermata ormai da più voci in capitolo, l'instaurarsi di una circolazione retrograda di venti orientali in grado di interessare l'Europa in questa prima metà di ottobre. Dal canto loro le figure anticicloniche resteranno stabilmente attestate alle elevate latitudini del continente, interessando in primis la Penisola Scandinava. 

La formazione possibile ma non ancora certa, di una depressione cosiddetta "da contrasto" con sede l'Europa occidentale, potrebbe divenire realtà da martedì 11 ottobre in avanti. Tale depressione scaturirebbe dalle infiltrazioni d'aria progressivamente più fresca continentale che, dilagando sull'ovest del continente, andrebbero poi ad "agganciare" una seconda, modesta circolazione ciclonica in sede oceanica.

Il risultato finale, la formazione di una depressione mediterranea sul cui lato ascendente ricadrebbe il bacino centrale del Mediterraneo e pertanto anche il nostro Paese. Una fase piovosa e perturbata portata questa volta dai venti di Scirocco, potrebbe manifestarsi da mercoledì 12 ottobre in avanti, con effetti questa volta più convinti sul tempo delle regioni centrali e settentrionali. 

Seguite gli aggiornamenti. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.30: A30 Caserta-Salerno

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli e Salerno - Raccordo Salerno-Avellin..…

h 05.22: A21 Torino-Brescia

fog

Nebbia nel tratto compreso tra Svincolo Alessandria Ovest (Km. 66) e Svincolo Piacenza Ovest (Km. 1..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum