Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: tutto quello che c'è da sapere sul tempo della terza decade settembrina

Ancora tanta instabilità oppure verrà lasciato un ritaglio di tempo all'anticiclone? Ecco in sintesi quanto previsto dal centro di calcolo europeo negli ultimi 10 giorni di settembre.

In primo piano - 17 Settembre 2015, ore 21.00

Situazione attuale: poche le variazioni di rilievo rispetto alla giornata di ieri, l'Italia è ancora interessata da un flusso di correnti decisamente calde di estrazione nord-africana che portano temperature superiori alle medie del periodo su quasi tutto il Paese. L'ondata di calura si fa sentire anche sulle regioni settentrionali, in forma più contenuta rispetto ad altre aree dello stivale con particolare riferimento ai settori di mezzogiorno dove la colonnina di mercurio si è portata oltre i +35°C. Ventilazione sciroccale attiva su tutto il Paese, transiti nuvolosi e qualche precipitazione soltanto al nord. 

La depressione ricolma d'aria fresca alle quote superiori finalmente avanza verso il nostro Paese. 

Dopo un lungo ed estenuante braccio di ferro tra la depressione ed il relativo anticiclone che in queste ore porta ad una forte ondata di caldo al centro ed al sud, la risoluzione del blocking porterà ad un avanzamento della figura di bassa pressione sull'Italia entro il prossimo fine settimana, momento in cui assisteremo ad una brusca diminuzione della temperatura su tutto il Paese. Previsto anche un nuovo, modesto passaggio di instabilità con qualche temporale sparso qua e là in grado di estendersi anche ai settori centrali e meridionali italiani.

Domenica 20 settembre, Libeccio e Maestrale faranno il proprio trionfale ingresso su tutto il Paese, le condizioni di instabilità andranno concentrando i loro effetti in modo più esplicito sulle regioni meridionali mentre al nord subentrerà una temporanea rotazione del vento dai quadranti settentrionali (domenica 20 - lunedì 21)

Instabilità nord-atlantica.

L'evoluzione successiva porterebbe alla strutturazione di un nuovo "canale" depressionario disteso dall'oceano Atlantico settentrionale sino ai settori centro-occidentali europei. In questo caso le masse d'aria veicolate sul Mediterraneo sarebbero di origine nord-atlantica e porterebbero una nuova fase di tempo instabile sul nostro Paese nel corso della prossima settimana. Il target temporale andrebbe da martedì 22 a venerdì 25 settembre. 

Gli ultimi giorni di settembre forse con l'anticiclone. 

La variante previsionale che emerge dal quadro di questa sera, contempla quello che appare come un tentativo dell'alta pressione oceanica di ritagliarsi il proprio angolo di potere sul Mediterraneo. Una linea di tendenza messa in evidenza anche dal centro di calcolo americano ma che al momento appare tutt'altro che sicura. 

Vi invitiamo pertanto a restare sempre aggiornati su tutte le ultime novitá.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum