Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera; terza decade d'aprile con prospettive di forte INSTABILITA'

L'alta pressione responsabile del bel tempo e delle temperature sopranorma avute le settimane scorse, cede lentamente sotto i colpi dell'aria più fresca proveniente dal nord-est europeo. Con tutta probabilità si tratterà del primo step di una lunga sequenza di eventi che promette tante nubi e pochi momenti di stabilità atmosferica.

In primo piano - 15 Aprile 2014, ore 19.30

Situazione attuale: aria fresca ed instabile sta guadagnando in queste ore terreno verso lo stivale italiano, irrompendo sul nostro territorio a partire dalle aree balcaniche. Un rapido fronte di addensamenti cumuliformi ha determinato precipitazioni sparse dai settori centro-settentrionali in marcia verso sud, con effetti più sensibili sull'Appennino e nelle aree adriatiche. La debole ventilazione meridionale che insisteva sino a poche ore fa, è stata sostituita dall'arrivo del Grecale e della Tramontana. Un temporaneo effetto favonico ha favorito temperature molto miti sulle regioni settentrionali, con particolare riferimento a Piemonte, Lombardia e Liguria. Atteso sensibile calo della temperatura dalla prossima notte. 

Cosa sta succedendo in queste ore e cosa succederà nei prossimi due-tre giorni?

Il flusso d'aria fresca ed instabile proveniente da nord-est, seguiterà ad interessare il nostro Paese almeno sino giovedì, attenuandosi solo venerdì 18. Col passare del tempo nubi e precipitazioni portati da questa circolazione depressionaria saranno confinati ai settori meridionali della penisola. Il calo della temperatura portato dai venti orientali si farà invece sentire ovunque, soprattutto nei valori termici mattutini. Sarà solo l'inizio di una fase d'instabilità che porterà conseguenze un pò su tutto il Paese, comprese le regioni del nord ed i versanti tirrenici. 

Durante le festività pasquali una insidiosa goccia fredda proveniente dal nord-Europa darà via ad una fase perturbata che coinvolgerà l'intero continente.

Superata la fase fresca ed instabile attesa nelle prossime 36-48 ore, nuovi protagonisti subentreranno nella scena barica europea. Un impulso freddo di estrazione scandinava, e quindi proveniente dai quadranti settentrionali, punterà dritto in direzione dell'Italia, isolando entro sabato 19 aprile un attivo nucleo di aria fredda sopra le regioni del nord. Esso rappresenterà il punto di partenza per una lunga parentesi instabile che avrà buone probabilità di coinvolgere l'intera Europa.

Il colpo di scena: durante le festività pasquali: potrebbe nascere una estesa figura di bassa pressione sull'Europa occidentale. Prospettive instabili e forse anche PERTURBATE su Tirreno e settentrione.

Questa sera troviamo una previsione sostanzialmente concorde tra modello americano e modello inglese nel prevedere la formazione di una depressione abbastanza strutturata con perno sui settori occidentali del continente. L'innesco sarebbe offerto proprio dal piccolo Cut-Off di sabato 19 aprile che in breve tempo richiamerebbe nuova aria fredda dal comparto nord-atlantico, strutturando una vasta ciclogenesi ad ovest dell'Italia. Durante le festività pasquali aumentano le probabilità di avere un fronte organizzato in transito sull'Italia da ovest verso est, con effetti maggiori al nord e sui versanti tirrenici.

Tendenza successiva:
volgendo lo sguardo su distanze temporali più lunghe (verso la fine di aprile) si rinnoverebbero condizioni ideali alla formazione di nuovi centri ciclonici sempre con perno sui settori nord-occidentali europei. Queste depressioni avrebbero maggiori probabilità di coinvolgere le regioni settentrionali ed i versanti tirrenici a scapito del mezzogiorno e relativi versanti orientali che sperimenterebbero condizioni più soleggiate. In questo contesto al sud potrebbero far capolino le prime moderate Heat Wave (onde calde) di stagione.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.17: A1 Roma-Napoli

rallentamento

Traffico rallentato causa viabilità esterna non riceve nel tratto compreso tra Allacciamento Asse..…

h 08.17: A22 Autostrada Del Brennero

coda rallentamento

Code per 4 km causa traffico intenso nel tratto compreso tra Carpi (Km. 302,2) e Allacciamento A1..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum