Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: tempo d'estate ma sino a quando?

L'anticiclone africano darà ben presto prova della sua forza, traghettandoci in una fase atmosferica caratterizzata da temperature in costante aumento, sino a raggiungere valori di intensa calura. Tempo di mare e d'estate insomma, con il sole che sarà protagonista del panorama atmosferico italiano almeno durante tutta la prima metà del mese. Qualche episodio di instabilità sparsa potrà verificarsi qua e la su Alpi ed Appennini. Un possibile cambiamento soltanto dalla seconda metà di giugno in poi.

In primo piano - 4 Giugno 2014, ore 19.30

Situazione attuale: un modesto impulso di instabilità ha influenzato il tempo atmosferico delle regioni settentrionali, determinando qualche precipitazione ed alcuni temporali concentrati soprattutto sui settori occidentali. Altrove la giornata è trascorsa soleggiata e non troppo calda. Condizioni atmosferiche dunque gradevoli su gran parte del Paese, uno standard atmosferico caratteristico di inizio estate.

La riscossa dell'anticiclone africano, ecco il tempo atteso nel fine settimana: manca davvero poco all'arrivo della prima "sfiammata" calda della stagione estiva 2014. La soppressione dei movimenti zonali a scapito degli scambi meridiani, esporrà ben presto il nostro Paese alla risalita delle prime masse d'aria molto calda provenienti dal continente nord-africano. Tutto questo deriverà dallo sprofondamento di una attiva circolazione ciclonica sul versante occidentale europeo, una risposta d'aria molto calda subtropicale terrà per alcuni giorni sotto scacco il tempo atmosferico italiano.


Quando verrà raggiunto l'apice dell'anticiclone?

Il momento di massima calura verrà probabilmente toccato tra lunedì 9 e martedì 10. Al termine della prima decade estiva, l'intero stivale italiano sperimenterà temperature molto elevate, nelle zone interne spesso e volentieri sopra i 32-33°C mentre sulle coste le brezze marine manterranno il termometro su valori lievemente più freschi.

Entrati nella seconda decade di giugno, un lieve cedimento del campo geopotenziale alla quota di 500hpa potrebbe determinare una accentuazione dell'instabilità, essenzialmente relegata ai rilievi alpini ed appenninici, durante le ore pomeridiane. La colonnina di mercurio rientrerà di qualche grado ma l'umidità relativa tenderà ad aumentare, creando condizioni afose.

Uno sguardo a lungo termine:

Questa sera ritroviamo una parziale divergenza per quanto riguarda la previsione atmosferica relativa alla seconda decade di giugno. Se da un lato abbiamo infatti il modello inglese che torna a promuovere il mantenimento di un dominio anticiclonico pressochè incontrastato sino almeno metà giugno, dall'altro il modello americano pare regalare maggior enfasi ad alcuni "break" temporaleschi che riporterebbero le temperature su valori di caldo moderato.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum