Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: tempo d'estate anche sulle coste settentrionali del Mediterraneo

Uno sguardo alle condizioni atmosferiche previste dal centro di calcolo europeo nella terza ed ultima decade di giugno. Qualche punto di vantaggio per l'anticiclone delle Azzorre.

In primo piano - 17 Giugno 2015, ore 21.00

Situazione attuale: gli effetti della goccia fredda alle quote superiori si spostano verso le regioni meridionali, laddove quest'oggi sono andati sviluppandosi diversi temporali che hanno avuto modo di interessare anche alcuni tratti costieri. Migliora il tempo sulle regioni settentrionali dove la giornata si è presentata soleggiata, seppur non siano mancati alcuni annuvolamenti sparsi qua e là. Temperature gradevoli su tutto il Paese, ventilato.

L'instabilità si attenua gradualmente.

La goccia fredda responsabile di tanti temporali accorsi nella giornata di ieri sulle regioni settentrionali, tende ora a spostare il proprio raggio d'azione sui settori meridionali della penisola, laddove l'instabilità, seppur in graduale attenuazione, tenderà a persistere sino al fine settimana, rimanendo confinata essenzialmente alle zone interne ed appenniniche. Il tempo migliore sulla Sardegna, i versanti occidentali e le regioni settentrionali.

Rimonta dell'alta pressione delle Azzorre.


La previsione di anticiclone rimane confermata anche dal centro di calcolo europeo, il run odierno resta quello più propenso al mantenimento delle condizioni di bel tempo anche nel lungo periodo. La risalita dei geopotenziali si farebbe strada già dalla seconda metà della settimana attuale, partendo dai settori più occidentali della penisola, per poi diffondersi anche al resto d'Italia entro l'inizio della prossima. In un primo momento l'alta pressione avrà quindi il proprio cuore pulsante sui settori occidentali europei. In buona sostanza la conclusione della settimana attuale verrà affidata ad una circolazione di venti nord-occidentali che scivoleranno lungo il fianco orientale dell'alta pressione, mantenendo le temperature assai gradevoli e l'atmosfera ventilata.

Perturbazioni "mancate".

Volgendo lo sguardo alle medie ed alle lunghe distanze previsionali, il centro di calcolo europeo mette in evidenza il passaggio di alcune perturbazioni sulla Mitteleurope. Queste ultime lambirebbero appena lo stivale italiano, portando a temporanei aumenti dell'instabilità sulle regioni del nord (settori alpini e prealpini) ma senza avere ripercussioni sullo stato del tempo del Mediterraneo. Qualche episodio instabile più pronunciato potrebbe fare capolino sulle regioni nord-orientali (da confermare)


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum