Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: SOLLEONE su gran parte d'Italia, INTENSI TEMPORALI domenica sera su alcune zone del NORD

Stivale italiano avvolto dalle masse d'aria roventi africane ma occhio a domenica sera sulle regioni settentrionali. Prossima settimana con qualche disturbo d'instabilità sempre concentrati sulle regioni settentrionali, caldo e stabile al centro ed al sud.

In primo piano - 7 Luglio 2017, ore 21.30

Come era nelle aspettative, masse d'aria molto calde di origine AFRICANA portano in questi giorni la seconda parentesi di FORTE CALURA della stagione estiva 2017 che segue a pochi giorni dall'episodio fresco ed instabile di inizio luglio. La circolazione atmosferica è infatti caratterizzata dalla presenza di una piccola ma assai insidiosa goccia d'aria fresca attualmente collocata a cavallo tra la Penisola Iberica e la Francia, atta a garantire davanti a sé la presenza di una Heat Wave ormai consolidata. Nelle prossime ore questa figura ciclonica ormai indebolita, troverà la forza di scavarsi un varco in direzione dei settori centrali europei, laddove sopraggiungerá a cavallo tra domenica e lunedì prossimo.

Proprio domenica 9 luglio le regioni dell'Italia settentrionale subiranno le conseguenze portate da questo "disturbo" che andrà ad inserirsi all'interno del nostro anticiclone, trasportando sui nostri arroventati territori, una massa d'aria leggermente più fresca. Per le regioni alpine, prealpine ed i settori di pianura a nord del fiume Po, entro domenica sera potranno manifestarsi alcuni forti temporali a cui farà seguito un lunedi caratterizzato da un profilo termico leggermente meno elevato, mentre il gran caldo proseguirà imperterrito al centro ed al sud.

Volgendo lo sguardo al tempo della prossima settimana, due grandi centri motori dell'atmosfera agiranno sull'Europa, portandovi condizioni atmosferiche molto diverse tra loro: da un lato ritroveremo le masse d'aria fresche ed instabili oceaniche a garantire sulla Mitteleurope condizioni atmosferiche più movimentate e soprattutto private di quel caldo opprimente che invece continuerà a manifestarsi su gran parte dei paesi che si affacciano al Mediterraneo. Qui ritroveremo in azione un'area d'alta pressione accompagnata da valori termici elevati che continueranno a condizionare il tempo dell'Italia centrale e meridionale, almeno sino al termine della prima metà di luglio. 

Al confine tra queste due grandi circolazioni avremo ancora le regioni del nord come ideali candidate a sperimentare qualche manifestazione d'instabilità a sfondo temporalesco ed una flessione della temperatura quasi impercettibile che si farà strada silenziosamente a partire dai piani alti dell'atmosfera, preludio forse ad un ciclo più convinto di tempo instabile nella seconda metà del mese. 

A presto per nuove news su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.55: SS81 Piceno Aprutina

frana

Frana a 3,801 km prima di Incrocio Rocche Di Civitella (Km. 20,6) in entrambe le direzioni…

h 00.43: A2 Autostrada del Mediterraneo

incidente

Incidente a 6,767 km prima di Svincolo Torano Castello (Km. 234,7) in direzione Allacciamento Fis..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum