Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: SOLLEONE al sud, instabilità in arrivo al NORD, poi...

Nei prossimi giorni il CALDO tornerà a "mordere" su diverse delle nostre regioni italiane. Attenzione però all'instabilità prevista al nord da giovedì 20 luglio in poi. Prognosi riservata sul passaggio PERTURBATO atteso tra lunedì 24 e mercoledí 26.

In primo piano - 17 Luglio 2017, ore 21.30

Situazione attuale: manifestazioni residue di instabilità a sfondo temporalesco hanno interessato le regioni dell'Italia meridionale, al centro ed al nord l'onda stabilizzante africana comincia invece a portare i suoi effetti, con un aumento generalizzato della temperatura e l'attenuazione della ventilazione settentrionale. In linea generale condizioni di caldo gradevoli un po' ovunque, senza alcun particolare eccesso.

Ormai imminente la nuova risalita delle temperature che sarà motivata dall'entrata in gioco di un'onda altopressoria AFRICANA. Tale situazione poggia radici nella presenza ormai radicata di una anomalia termica positiva che si fa sentire soprattutto sui paesi dell'area mediterranea, laddove questa prima metà dell'estate meteorologica è trascorsa sotto condizioni atmosferiche influenzate spesso e volentieri dagli anticicloni. Non farà eccezione il tempo atteso nei prossimi giorni, in cui ritroveremo l'ennesima figura depressionaria sull'ovest Europa, cui andrà a contrapporsi lungo il lato ascendente della stessa, richiami d'aria molto calda, linfa vitale dell'onda altopressoria africana sopradescritta.

L'aumento della temperatura, lento e graduale, si è fatto sentire già oggi sui settori occidentali del nostro Paese ma diverrà più manifesta da domani, martedì 18 luglio, quando usciremo fuori dall'influenza instabile portata dalla depressione Balcanica. Con il passare dei giorni, l'onda di calore diventerà sempre più intensa, entro il prossimo weekend (sabato 22, domenica 23) l'isoterma +20 gradi alla quota di 850hpa, avrà già conquistato i settori italiani centrali e meridionali, mentre al nord infiltrazioni d'aria più instabile apporteranno qualche temporale anche intenso, concentrato sui settori alpini, prealpini e le pianure limitrofe. 

Viene ancora CONFERMATO dalla previsione serale del modello europeo un passaggio perturbato organizzato nel periodo compreso tra lunedì 24 e mercoledí 26 luglio, inizialmente coinvolte le regioni settetrionali, poi anche quelle del centro Italia, con un raffreddamento delle temperature che si farebbe sentire su gran parte del Paese entro il temine del mese.

Seguite gli aggiornamenti su meteolive.it 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.38: A1 Roma-Napoli

incendio

Incendio nel tratto compreso tra Capua (Km. 719,8) e Caianello (Km. 700,8) in direzione Roma dal..…

h 16.35: Roma Via del Cappellaccio

incendio

Difficoltà di circolazione causa incendio sulla Via del Cappellaccio Altezza pista ciclabile…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum