Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: si chiude la parentesi di caldo, in arrivo instabilità e calo termico

Si avvia gradualmente alla conclusione l'intensa ondata di calore portata dalla distensione dell'anticiclone africano al di sopra del nostro territorio. Ne usciamo reduci da alcune giornate di grande calura che hanno portato improvvisamente alla ribalta l'essenza dura e cruda della stagione estiva fatta di caldo e solleone. Si tratterà tuttavia di un dominio di breve durata, all'orizzonte si prefigurano delle novità che apporteranno tutt'altro tipo di conseguenze.

In primo piano - 11 Giugno 2014, ore 19.30

Situazione attuale: ancora una giornata dalle caratteristiche fortemente anticicloniche, caratterizzata da valori termici elevati e cieli che si sono presentati molto spesso sereni e liberi da nuvolosità. L'aumento dell'umidità relativa nei bassi strati atmosferici sta tuttavia determinando un incremento delle condizioni tipicamente afose, che ci accompagneranno ancora per la giornata di giovedì 12 e venerdì 13. Consueto fiorire di cumuli e cumulonembi sulle zone interne e montuose, con occasionali e brevi temporali apportatori di refrigerio temporaneo e locali colpi di vento. Altrove atmosfera tranquilla con sole e caldo protagonisti indiscussi. 



Gli ultimi giorni di anticiclone: l'area di alta pressione che ancora interessa l'intero stivale italiano, accusa ora segnali di cedimento. I valori geopotenziali alle quote superiori tendono a ridursi, questo è testimoniato soprattutto dall'attività temporalesca pomeridiana su Alpi ed Appennini, quest'oggi, mercoledì 11 giugno, più intensa e persistente rispetto a ieri. Questo rappresenta solo il primo tassello di una lunga sequenza di eventi che entro domenica 15 giugno determinerà la cessasione di questa prima ondata di caldo dalle caratteristiche spiccatamente estive. 

La fase instabile del prossimo weekend; quali settori saranno più colpiti e quali conseguenze a livello termico?

Ancora un paio di giorni anticiclonici e caldi, poi si volterà pagina completamente; la massa d'aria che ci ha interessati sino a questo momento batterà in ritirata sostituita bruscamente dall'arrivo di aria fresca ed instabile dal nord-est Europa. Una situazione che promette temporali localmente anche intensi su diversi settori dell'Italia settentrionale e su parte del centro entro la giornata di sabato 14. A seguire è atteso un importante calo della temperatura lungo tutto lo stivale.

La circolazione d'aria instabile potrebbe infine insistere anche nei giorni successivi, condizionando il tempo previsto la prossima settimana. Andrebbe infatti isolandosi un cut-off sui mari centro-settentrionali italiani, situazione atmosferica foriera di molta nuvolosità associata ad importanti fenomeni di instabilità.

Sempre attenendoci a quanto previsto dall'aggiornamento serale del modello inglese, tale circolazione instabile andrebbe esaurendosi molto lentamente col trascorrere della prossima settimana, lasciando (forse) spazio ad una rimonta anticiclonica entro il weekend sabato 21 - domenica 22 giugno, con esiti però non troppo eclatanti.

Gli amanti del gran caldo potrebbero invece gioire di quelli che sono i nuovi aggiornamenti serali del modello americano GFS. Aggiornamenti votati ad una seconda, ben più furente rimonta dell'anticiclone africano sul finire di giugno, linea di tendenza che necessita ancora di numerose conferme.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum