Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

ULTIMISSIME DELLA SERA: sguardo puntato al passaggio instabile della prossima settimana

Ancora qualche giorno in compagnia dell'anticiclone con temperature elevate. Frescura in arrivo dalla prossima settimana ma ancora con qualche dubbio in attesa di essere risolto dai modelli.

In primo piano - 4 Agosto 2017, ore 21.30

Ancora per qualche giorno la figura di alta pressione protagonista del Mediterraneo in questo scorcio di agosto, farà parlare di sé; alle quote superiori ritroveremo sempre una vistosa Heat Wave foriera di temperature elevate soprattutto al centro ed al sud, laddove le previsioni metttono in evidenza la presenza delle isoterme più elevate. Domenica 6 agosto le regioni settentrionali verranno raggiunte da qualche refolo d'aria più fresca che determinerà l'esplosione di qualche forte temporale a cavallo tra la fascia alpina, prealpina e le zone di alta pianura. Lo sguardo resta però puntato all'evoluzione prevista la prossima settimana, quando un impulso perturbato veicolato dalle masse d'aria più fresche oceaniche, verrà pilotato verso il centro Europa. La propaggine meridionale di questa perturbazione arriverà ad interessare le nostre regioni settentrionali tra martedì 8 e mercoledí 9 agosto con temporali che potrebbero risultare anche di forte intensità

A tal proposito emergono dubbi riguardo il comportamento della circolazione depressionaria sul territorio europeo: abbiamo infatti alcune soluzioni previsionali che ritardano l'ingresso del Fronte Freddo sul Mediterraneo, con tutte le conseguenze del caso. I modelli hanno ancora difficoltá a leggere quella che sarà l'opposizione termica indotta dalla Heat Wave africana, un elemento che potrebbe fare la differenza sulla distribuzione dei fenomeni e sull'entità del raffreddamento che ne seguirebbe. Volendo citare alcuni nomi, la soluzione proposta dal modello americano rimane ad oggi molto più lenta rispetto quella preventivata dal modello europeo e non è una differenza da poco. Risulterebbe maggiore la resistenza dell'alta pressione sul Mediterraneo orientale, un elemento che ritarderebbe di almeno un paio di giorni l'arrivo dell'aria fresca sulle regioni centrali e soprattutto meridionali. Nel complesso questa ipotesi rimane comunque recessiva

L'analisi messa in luce questa sera dal modello europeo, rimane nel complesso quella più affidabile; la fase prefrontale si consumerebbe martedì 8, l'arrivo del Fronte Freddo tra mercoledì 9 e giovedì 10, la fase postfrontale con il Libeccio ed il Maestrale in grande spolvero soltanto dalla seconda metà di giovedì e poi ancor più venerdì 11 agosto. Entro sabato 12 agosto l'aria fresca avrebbe ormai conquistato l'intera estensione del nostro territorio nazionale con valori di caldo più gradevoli e maggior ventilazione. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 06.39: A52 Tangenziale Nord Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Svincolo SS36 Del Lago Di Como:..…

h 06.36: A14 Pescara-Bari

incidente

Incidente nel tratto compreso tra San Severo (Km. 528,6) e Foggia (Km. 554,1) in direzione Bari..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum