Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Ultimissime della sera: qualcosa si muove attorno Capodanno ma non ancora abbastanza

Qualcosa si muove nello scacchiere barico europeo relativo agli ultimi giorni del dicembre 2015, tuttavia sarebbero ancora scarsi gli effetti in termini pratici sul nostro Paese. Vediamo nel dettaglio.

In primo piano - 21 Dicembre 2015, ore 21.00

Situazione attuale: l'alta pressione persiste sul nostro Paese, tuttavia una modesta perturbazione attraversa proprio in queste ore le regioni settentrionali, sfiorando soprattutto l'arco alpino ma senza essere accompagnata da fenomeni di rilievo. La perturbazione va infatti infrangendosi contro il muro dell'alta pressione, attenuando rapidamente i propri effetti. Tuttavia una rotazione del vento dai quadranti meridionali ha portato cieli molto nuvolosi o coperti soprattutto sulla Liguria, laddove si sono verificate anche alcune modeste precipitazioni. Tempo più stabile altrove, temperature molto miti ovunque. 

Nuovo rinforzo anticiclonico sotto le festività natalizie. 

Poche le novità attese sul nostro Paese in concomitanza delle festività di Natale; l'alta pressione accompagnata sempre da un profilo termico votato alle temperature MITI, continuerà ad influenzare il nostro Paese, prolungando ancora la lunga fase siccitosa ed un lunghissimo stop alla dinamicità atmosferica tipica di questo periodo dell'anno.

Nonostante tutto, alcuni settori del nostro Paese mostreranno ancora difficoltà nel liberarsi dalla nuvolosità che continuerebbe ad interessare i versanti occidentali del nostro Paese, rinnovando condizioni di cielo spesso e volentieri nuvoloso per addensamenti di tipo basso, marittimo. Profilo termico che naturalmente continuerebbe a presentare valori tiepidi ed una generale assenza di freddo. 

Uno sguardo al medio ed al lungo termine: qualche movimento sull'Europa ma non è ancora abbastanza. 

Volgendo lo sguardo agli ultimi giorni della mensilità dicembrina, assisteremo ad una ripresa dei flussi di calore diretti alle regioni polari e subpolari che porteranno ad un riscaldamento piuttosto deciso della temperatura sul Mare del Nord e la Penisola Scandinava. Masse d'aria fredda scivolerebbero sul fianco orientale di questo anticiclone, portando un raffreddamento sensibile della temperatura in territorio russo. 

Attenendosi a quella che è la previsione del centro di calcolo europeo, sarebbero POCHE le novità in ambito locale, riferendoci pertanto al bacino centrale del Mediterraneo ed al nostro Paese che continuerebbero a sperimentare condizioni anticicloniche sulla falsariga della situazione attuale. Ci avviciamo così alla fatidica soglia dei 70 giorni di anticiclone, quasi un record per il nostro Paese ma l'inverno 1989-1990 fece anche di peggio ed è per questo che prese il nome di "anticiclone dei 100 giorni".

Seguite le prossime news. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.18: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Incrocio SP111-Seregno Sud e Inc..…

h 07.18: Roma Via Ostiense

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra A90 e Via dell'Ippodromo di Tor..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum